Dyson sta cercando centinaia di ingegneri e scienziati

Dyson Malaysia MDC Nessuna perdita di aspirazione lab_Febbraio 2020_image

Dyson inizia la sua ricerca di centinaia delle menti più brillanti nel campo della scienza, della salute, del software, dell’elettronica e dell’ingegneria. La nuova espansione, focalizzata nel Regno Unito e Singapore, fa parte del piano di investimenti globali di Dyson da 2,75 miliardi di sterline, annunciato per la prima volta nel novembre 2020, e si basa sul suo impegno ad approfondire la ricerca sulla robotica avanzata e sull’intelligenza artificiale con investimenti in nuove specializzazioni. Con l’intenzione di assumere altri 250 ingegneri presso la sua sede a Singapore, Dyson raddoppierà i suoi team di ingegneri elettronici e software esistenti. Oltre all’espansione a Singapore, Dyson prevede di assumere 200 nuovi ruoli scientifici e di ricerca nei suoi campus per l’innovazione di Malmesbury e Hullavington nel Regno Unito. I ruoli saranno incentrati su scoperte scientifiche, matematiche e ingegneristiche fondamentali in una vasta gamma di settori, tra cui stoccaggio di energia, intelligenza artificiale, apprendimento automatico, motori digitali ad alta velocità, tecnologia di rilevamento e scienza dei materiali. “Stiamo facendo crescere i nostri team di ricerca e ingegneria per ottenere salti radicali nelle prestazioni delle nostre macchine, sostenuti da tecnologie come le batterie allo stato solido e la robotica – ha affermato James Dyson, fondatore e ingegnere capo -. Le reclute entreranno a far parte di un team molto ampio, dai nostri studenti universitari Dyson al Dyson Institute, agli esperti mondiali nei loro campi. Dyson è un’azienda molto globale. I team di ricerca e sviluppo si estendono sempre più nel Regno Unito, Singapore, Filippine, Malesia e Stati Uniti, vendiamo in 83 mercati a livello globale e la nostra sede centrale è a Singapore”.