Lavatrici Beko con tecnologia SteamCure


La nuova gamma di lavatrici Beko (modelli WTY91436SI-IT e WUX81436AI-IT) punta sul potere naturale e igienizzante del vapore (sia prima che dopo il lavaggio) per soddisfare le diverse esigenze. Grazie alla tecnologia SteamCure , il vapore viene prodotto prelevando o utilizzando l’acqua del ciclo di lavaggio che viene riscaldata tramite l’elemento riscaldante posto sotto il cesto: in questo modo la potenza del vapore viene rilasciata dal fondo del cesto raggiungendo circa 60 ° di temperatura. SteamCure è compatibile con diversi programmi, incluso Hygiene +che pulisce e igienizza. “All’inizio del ciclo – spiega l’azienda – il vapore elimina fino al 99,9% di allergeni e il 97,8% di batteri e funghi, senza la necessità di utilizzare temperature di lavaggio eccessivamente elevate”. Inoltre, il programma di rimozione delle macchie aiuta ad eliminare le macchie più difficili, che normalmente richiedono l’uso di agenti chimici aggressivi. Il vapore è utile anche per facilitare la stiratura e, a tale scopo, il programma Camicie permette all’utente di ridurre le rughe sui capi. Come spiega Beko, a fine lavaggio il vapore elimina fino al 30% delle pieghe. E per i tessuti più duri (come piumini e asciugamani), un apposito programma permette di ammorbidirli, rendendoli morbidi come se fossero nuovi. Infine, ilIl vapore aiuta a pulire e igienizzare l’interno della lavatrice unendo la potenza del vapore ad un’elevata velocità di centrifuga. Altri programmi disponibili sono: Pet Hair Removal e Delicati, oltre alla funzione che permette all’utente di aprire l’oblò della lavatrice e di aggiungere eventuali capi dimenticati per tutto il tempo di prelavaggio. Le nuove lavatrici a vapore Beko sono gestibili via Bluetooth tramite l’App HomeWhiz e sono in classe di efficienza energetica A +++ (-10%).