Wearables: il lavoro a distanza e il monitoraggio dello stato di salute guidano la crescita

Foto di Free Photos da Pixabay
Secondo le ultime previsioni di Gartner, la spesa mondiale degli utenti finali per i dispositivi indossabili ammonterà a 81,5 miliardi di dollari nel 2021, una crescita del 18,1% rispetto ai 69 miliardi di dollari nel 2020. Lo sviluppo del lavoro a distanza e il crescente interesse per il monitoraggio della salute durante la pandemia di Covid-19 si sono rivelati un fattore determinante che ha guidato la crescita del mercato. “L’introduzione di misure sanitarie per tracciare autonomamente i sintomi del Covid-19, insieme al crescente interesse dei consumatori per la loro salute e benessere personali durante i lockdown, ha rappresentato una significativa opportunità per il mercato dei dispositivi indossabili – ha affermato Ranjit Atwal, senior research director di Gartner – . I dispositivi auricolari e gli smartwatch stanno registrando una crescita particolarmente robusta poiché i consumatori si affidano a questi dispositivi per il lavoro a distanza, attività di fitness, monitoraggio della salute e altro ancora”. La spesa per dispositivi auricolari è aumentata del 124% nel 2020, per un totale di 32,7 miliardi di dollari e si prevede che raggiungerà i 39,2 miliardi di dollari nel 2021. Questa crescita massiccia può essere in gran parte attribuita ai lavoratori remoti che aggiornano le loro cuffie per le videochiamate e ai consumatori che acquistano cuffie da utilizzare con il loro smartphone dispositivi. La spesa degli utenti finali di smartwatch è aumentata del 17,6% per raggiungere $ 21,8 miliardi nel 2020. La crescita degli smartwatch, guidata in parte dall’ingresso di nuovi utenti nel mercato, continuerà fino al 2021 poiché le nuove tecnologie inerenti al processore e ai miglioramenti alle batterie in stato solido prolungano la durata della batteria e si riducono di tempi di ricarica. Le patch intelligenti sono state aggiunte come una nuova categoria nelle ultime previsioni di Gartner per i dispositivi elettronici indossabili poiché si prevede che vedranno una crescita significativa nel 2021. “Le patch intelligenti – spiega Gartner – sono sensori di monitoraggio della salute non invasivi che si applicano alla superficie della pelle e vengono utilizzati per misurare la temperatura, la frequenza cardiaca, la glicemia e altre statistiche vitali in modo più efficace rispetto ad altre tecnologie indossabili. Possono anche somministrare farmaci a distanza, come l’insulina per i pazienti diabetici”.