Profondi cambiamenti in LG Electronics

Lyu Jae-cheol, nuovo CEO segmento elettrodomestico di LG

La situazione pandemica in atto non è certamente estranea alla “rivoluzione” in atto in LG Electronics.  Un cambiamento rilevante è rappresentato dal ritiro di Dan Song, presidente e CEO di Home Appliance & Air Solutions Company, che ha assunto questo ruolo alla fine del 2016 e lascia l’azienda più forte di quanto non sia mai stata. Sotto la guida di Dan Song, in LG Electronics per 37 anni, la divisione H&A di LG ha registrato i dati di vendita più elevati nella storia dell’azienda ed è una delle ragioni principali per le ottime prestazioni di LG quest’anno, nonostante le difficoltà della pandemia. A prendere le redini della più grande divisione di LG sarà Lyu Jae-cheol, in LG da 32 anni e a capo del Living Appliance Business dal 2016.
Saranno istituite divisioni separate per frigoriferi e asciugatrici sotto H&A Living Appliance Business, mentre Air Solutions Business otterrà una divisione separata denominata System Air Conditioner. Altre nuove iniziative includono il Disruptive Technology Innovation Lab e il Disruptive Product Innovation Lab che combinano elementi di ricerca e sviluppo con la futura pianificazione del prodotto. Fra varie altre ristrutturazioni, l’apertura di un centro di innovazione del Nord America per individuare e sviluppare nuove opportunità di business; e l’avvio di  un Customer eXperience (CX) Lab che riporta direttamente al CEO. Il CX Lab includerà aspetti dell’Advanced Design Lab e si concentrerà sullo studio del design e come questo influisce sul modo in cui i consumatori interagiscono con i prodotti.
Al di là delle parole, ora bisognerà vedere quali saranno le ricadute sui vari management italiani: quando cambia il vertice, solitamente, anche alla base si vengono a creare avvicendamenti.