Capital Brands acquisita da De’Longhi: gli Usa diventano il primo mercato di riferimento

Giuseppe De’Longhi, presidente del Gruppo

De’Longhi mette a segno un’operazione che rilancia anche l’imprenditoria italiana nel mondo: ha acquisito per 420 milioni di dollari l’azienda americana Capital Brands (con un fatturato aggregato superiore a 500 milioni di dollari): sviluppa prodotti nel settore della nutrizione “evoluta” ad uso domestico (suoi i marchi Nutribullet e Magic Bullet leader nell’healthy food), ma l’elemento appetibile è rappresentato dal segmento dei personal blenders (i blender solo negli Stati Uniti rappresentano un mercato da 1,1 miliardo di dollari): in questo modo De’Longhi diventa leader del segmento in Nord America, Australia, Nuova Zelanda e Regno Unito.

Massimo Garavaglia, ad di De’Longhi

Dichiara Massimo Garavaglia, amministratore delegato del Gruppo: “Questa acquisizione è perfetta per il gruppo De’ Longhi ed è in linea con i nostri obiettivi di espansione geografica e crescita per linee esterne. Inoltre, questa transazione assume un valore strategico sotto diversi punti di vista: aggiungiamo un marchio giovane e dinamico al nostro portafoglio; ampliamo la nostra gamma di prodotti iconici con una presenza importante nel segmento dei blender; aumentiamo la nostra penetrazione in un mercato in espansione e strategicamente importante come gli Stati Uniti; infine, aspetto non meno importante, rafforziamo la leadership del Gruppo nel settore della preparazione dei cibi”.