Una storia italiana

Massimo Moscati, Direttore Editoriale Divisione Home Appliances
Massimo Moscati, Direttore Editoriale Divisione Home Appliances

Se qualcuno sta cercando di attribuire al Covid-19 le varie crisi industriali che stanno letteralmente deflagrando in Italia è chiaramente in malafede: la pandemia sta semplicemente accelerando le criticità.

Il fatto vero è che un asset strategico come quello dell’elettrodomestico, del quale il nostro paese ha sempre rappresentato l’eccellenza, nei decenni si è sempre più depauperato: delocalizzazioni selvagge all’insegna della realizzazione dei margini più sfrenati, che hanno alla lunga prodotto cessioni a gruppi esteri che prima hanno promesso e poi hanno dovuto arrendersi alla concorrenza che sempre più articolata giungeva da oriente.

Certo, i vari governi che si sono succeduti in Italia hanno dato il loro contributo nefasto affinché un comparto industriale determinante – dopo gli anni del Boom – andasse lentamente a picco. Ma anche gli imprenditori non possono esimersi dalle loro colpe, abituati esclusivamente ai successi e poco propensi ai sacrifici.

E non stiamo parlando di un comparto in declino. Anzi, rappresenta l’eccellenza in ambito tecnologico e continua a fare “numeri” non indifferenti nelle vendite del Retail (promozioni o meno).

Non c’è rievocazione culturale – giornali, libri, cinema, tv… – che periodicamente si dimentichi di narrare la storia moderna del nostro paese attraverso i suoi elettrodomestici (oltre che, naturalmente, la mobilità).
Industria, Storia, Sociologia…

Purtroppo, abbiamo sprecato molte occasioni.
L’eccellenza, ora, si è maggiormente spostata sulla componentistica. Non che non lo fosse prima, dato che ottimi elettrodomestici erano la somma di vari componenti, ma le aziende del “componente” grazie anche ad una maggiore competitività continuano a guardare al mondo e ad esportare.

L’auspicio è di proseguire, anche se sul prodotto finale apparirà un nome straniero. Che è poi quello che accade da molto tempo nel mercato automobilistico.