La pandemia non ferma Unieuro

La pandemia non ferma UnieuroIl Consiglio di Amministrazione di Unieuro ha approvato la Relazione Finanziaria Semestrale al 31 agosto 2020, registrando un aumento dei ricavi dell’1,8%, una redditività in forte crescita e una struttura finanziaria più che mai solida tanto che Giancarlo Nicosanti Monterastelli, amministratore delegato di Unieuro ha definito la società: «redditizia, solida e strategicamente ben posizionata per fronteggiare la stagione di picco in un contesto emergenziale».

Dopo un primo trimestre significativamente impattato dal dilagare dell’epidemia Covid-19, l’effetto combinato del boom dell’e-commerce (+91,9%), del graduale ma incisivo recupero del canale indiretto (+ 7,6%), nonché delle azioni manageriali adottate hanno consentito a Unieuro di chiudere il semestre con ricavi a 1.079 milioni di Euro, un EBIT Adjusted più che triplicato a 22,5 milioni e un Risultato netto Adjusted in forte progresso a 14,5 milioni, rispetto al dato negativo di 1 milione del primo semestre dello scorso esercizio.

Giancarlo Nicosanti Monterastelli: «Dopo le buone performance di settembre e ottobre, la seconda ondata del Covid-19 non ci ha colti impreparati: nonostante l’attuale chiusura forzata di circa la metà dei negozi diretti nei giorni festivi e prefestivi e il sempre possibile inasprimento delle restrizioni, siamo pronti a fronteggiare ogni scenario facendo leva sulla capacità di reazione che abbiamo ampiamente dimostrato di possedere e sulla nostra strategia omnicanale, oggi più che mai la vera risposta alle sfide del retail».

 

Clicca qui per leggere il Resoconto Unieuro.