Eucer Council: i prodotti elettronici di consumo devono essere considerati beni essenziali

eucer councilPer contenere i contagi da Coronavirus, in molti paesi europei, tra cui l’Italia, i centri commerciali sono stati chiusi durante i fine settimana, penalizzando anche i retailer di elettronica di consumo.

EuCER Council si è detta contraria a questa scelta e ha affermato con fermezza che, nonostante il drammatico aumento dei casi di Covid-19, è necessario garantire sempre la disponibilità dei beni elettronici di consumo, considerando anche che questa pandemia ha creato la necessità di implementare nuove modalità di lavoro e studio a distanza.

È innegabile il supporto derivante dall’e-commerce, ma questo non può sostituire l’assistenza offerta nei negozi dalle migliaia di addetti che lavorano nei negozi di elettronica, sia in fase di acquisto sia in quella di post-vendita.