Il tempo scorre e Whirlpool Napoli chiude a fine mese

A fine mese Whirpool abbandonerà, come più volte annunciato, il sito produttivo di Napoli e i suoi 400 dipendenti. Non è stata trovata una soluzione, nonostante l’aumento della richiesta di elettrodomestici in tutti gli stabilimenti del Gruppo (e la chiusura dell’hub cinese di elettrodomestici di alta gamma che inevitabilmente porterà Whirlpool a riaprirlo in Europa): il sito di Napoli perderebbe 20 milioni all’anno. Il governo italiano ha fatto pressioni anche sul sottosegretario di Stato americano, ma l’intercessione non ha prodotto effetti. Ora il sindacato è pronto a bloccare la produzione in tutte le fabbriche italiane, coinvolgendo oltre 5000 addetti…