Ecodom e Remedia annunciano la nascita di Erion, il primo sistema multi-consortile per la gestione dei RAEE

Ecodom e Remedia annunciano la nascita di Erion, il primo sistema multi-consortile per la gestione dei RAEE“Modelli di produzione e consumo sostenibili per il rilancio dell’economia” è titolo dell’incontro che si è svolto ieri a Roma al Palazzo delle Esposizione e al quale sono intervenuti Enrico Giovannini di ASVIS Mattia Pellegrini della Commissione Europea, la deputata Chiara Braga, Claudia Brunori di ENEA, la senatrice Maria Alessandra Gallone, Ilde Gaudiello del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, la deputata Rossella Muroni e Manuela Soffientini di APPLIA. «Il 90 per cento della materia che compone i nostri apparecchi potrebbe essere recuperata e riutilizzata; invece solo un terzo viene correttamente conferita ai sistemi di raccolta che l’industria insieme agli stakeholder hanno costituito in un sistema ben normato. Già riuscire in questo sarebbe un gesto rilevante dal punto di vista della sostenibilità», ha dichiarato Manuela Soffientini nel suo intervento.

Danilo Bonato e Giorgio Arienti
Danilo Bonato e Giorgio Arienti

Nel corso della serata Giorgio Arienti, direttore generale di Ecodom e Danilo Bonato, direttore generale di Remedia hanno annunciato la nascita di Erion, il primo sistema multi-consortile per la gestione di tutti i rifiuti associati ai prodotti elettronici: RAEE domestici e professionali, pile e batterie, imballaggi. Ecodom e Remedia si sono fusi, infatti, nel più grande Sistema italiano di Responsabilità Estesa dei Produttori che avranno un unico interlocutore per la gestione dei loro rifiuti e la valorizzazione delle materie prime che li compongono.