Falmec – Vogliamo rafforzare l’unicità del brand

Lorenzo Poser, Direttore Commerciale/Direttore Marketing
Lorenzo Poser, Direttore Commerciale/Direttore Marketing

Lorenzo Poser, Direttore Commerciale/Direttore Marketing di Falmec ci racconta come ha vissuto questa fase di emergenza.

Quali sono i punti chiave su cui intendete impostare le vostre strategie aziendali nell’ottica di raggiungere una nuova normalità dopo l’emergenza Coronavirus? Nel vostro modo di operare, cambierà qualcosa rispetto al passato?
Durante questo strano periodo storico abbiamo avuto modo paradossalmente di rinsaldare i rapporti, seppur a distanza, con i nostri clienti, uniti da una comune difficoltà e limitazione. Grazie ai moderni strumenti di videoconferenza non abbiamo però perso il contatto e anzi abbiamo discusso e preparato azioni specifiche per essere maggiormente attivi nel mercato. Questa pausa ci ha insegnato a ottimizzare gli spostamenti e a sfruttare appieno le possibilità tecnologiche per gestire e pianificare al meglio il nostro tempo e le attività.

Quali obiettivi vi prefissate di raggiungere nel prossimo futuro?
Sicuramente l’obiettivo resta la crescita – sia in termini assoluti e dimensionali, sia in termini qualitativi – nell’offerta di prodotti sempre più esclusivi e distintivi, per rafforzare l’unicità del brand Falmec. Abbiamo le idee chiare su quali siano i passi per tornare a correre una volta normalizzata la situazione. Restiamo positivi e ottimisti per il nostro prossimo futuro e per il nostro settore nel complesso.

Come sta andando l’export? Avete registrato forti cali a causa del lockdown?
In generale l’export ha retto sicuramente meglio l’urto dell'”uragano Covid”, anche se abbiamo comunque registrato un calo delle vendite in alcuni mercati, in particolare Spagna e Francia. Vediamo comunque ora segnali molto positivi, sia dal mercato interno sia da quello estero che fanno ben sperare per la seconda parte del 2020.