Euronics: cresce a due cifre il PED nel primo semestre

Andrea Borromeo, Category Manager SDA di Euronics
Andrea Borromeo, Category Manager SDA di Euronics

Durante il COVID è aumentata la domanda di prodotti per la preparazione di cibo, per la pulizia della casa e per la cura della persona. Euronics, in sintonia con i suoi clienti, ha saputo intercettare i nuovi bisogni, registrando una crescita a doppia cifra di questa categoria merceologica nel primo semestre dell’anno, mantenendo il trend positivo anche nella fase 2 di ripresa.

In particolare sono cresciute le richieste di prodotti di fascia alta, come il segmento della pulizia a vapore e delle soluzioni per l’igienizzazione o le cooking machine, quelle per il pane e la pasta ma anche per la cucina all’aperto, bistecchiere e barbecue da tavolo in testa; segmenti sostenuti dal timore di un virus non ancora sconfitto e dalla minore propensione a pranzare e cenare al ristorante.

«L’emergenza Coronavirus ha accresciuto ulteriormente la centralità della casa nelle preferenze degli italiani spingendoli a rinnovare la propria dotazione di piccoli elettrodomestici o a sostituire quelli che durante le settimane di lockdown non si sono confermati performanti o si sono guastati a causa dell’intenso uso. Tutto ciò conferma che, come abbiamo sempre creduto, il PED ha grandi margini di crescita anche nelle fasce più
innovative e dal prezzo medio più elevato», commenta Andrea Borromeo, Category Manager SDA di Euronics.

L’attenzione alla cucina caratterizzerà anche la seconda parte dell’anno dei negozi dell’insegna, che ha previsto un ricco calendario di show cooking per animare i punti vendita e dimostrare i prodotti in funzione nelle mani di chef professionisti. «Da settembre coinvolgeremo nelle varie tappe i principali player dell’industria che, come noi, credono fortemente nell’efficacia di questa formula» conclude Andrea Borromeo.