HUAWEI – Supporto al consumatore e dialogo continuo con il trade

Isabella Lazzini, Marketing & Retail Director Huawei CBG Italia
Isabella Lazzini, Marketing & Retail Director Huawei CBG Italia

Durante questa emergenza sanitaria, Huawei ha usato la tecnologia per essere ancora più vicina al consumatore. Lo ha fatto con la sua Community che ha raggiunto i 100mila iscritti ed inaugurando un servizio di riparazione/sostituzione del device con ritiro e consegna a domicilio. Il tutto senza dimenticare la forza vendita, con cui ha mantenuto un dialogo costante grazie a seminari e training class via web. Ne abbiamo parlato con Isabella Lazzini, Marketing & Retail Director Huawei CBG Italia.

«Abbiamo attraversato un periodo indubbiamente difficile che ha colpito tutti nel profondo non solo come aziende ma anche come persone. Abbiamo osservato come la tecnologia abbia svolto un ruolo fondamentale per permettere da un lato ad alcune aziende di proseguire o reinventare il loro business, dall’altro alle persone di rimanere in contatto con i loro cari, di proseguire gli studi, lavorare da casa. Questo ha coinciso con un aumento della domanda di notebook e strumenti per la connettività che ha portato ad un conseguente aumento delle vendite in tutto il comparto. Basti pensare che nella settimana dal 9 al 15 marzo la spesa dei notebook è aumentata del 131% rispetto alla settimana precedente e l’acquisto dei PC portatili è aumentato del 63% rispetto allo stesso periodo del 2019 (dati GfK).

In questo periodo, ancora più del solito, ascolto e dialogo con i consumatori hanno guidato le scelte dell’azienda, che ha operato concretamente in tal senso, per esempio con il potenziamento dei nostri Centri assistenza. È stato inaugurato un servizio di consegna e ritiro a domicilio gratuito per la sostituzione o riparazione dei device disponibile via App Supporto o sul sito ed è nata una nuova tipologia di centro servizi: Huawei Customer Service Center costruito proprio partendo dalle richieste e dai bisogni dei consumatori e nel pieno rispetto delle normative e della sicurezza dei visitatori.

I nostri canali social, così come Community Huawei sono punti di ascolto e di dialogo essenziali per noi. Community Huawei è stata inaugurata ad inizio marzo e in 4 mesi ha raggiunto e unito oltre 100mila persone che si sono iscritte e partecipano attivamente alle discussioni sulla piattaforma.

Sempre durante il primo periodo della quarantena, abbiamo inaugurato il nostro e-commerce Huawei Store, per consentire a tutti di ricevere i device direttamente a casa loro in tutta comodità. Per tutti i consumatori Huawei è stato messo a punto un pacchetto di offerte dedicate con partnership e promozioni che saranno attive per tutto il periodo estivo.

Durante tutto questo periodo non abbiamo interrotto la relazione con la forza vendita organizzando seminari e training class da remoto, via web».