Euronics – Ripensare i format dei negozi

23esimo store Euronics-Tufano a CasoriaGuglielmo Orlandi, direttore amministrativo e finanziario di Euronics ha tracciato su Repubblica le strade da percorrere per vincere la sfida post-COVID. Nell’intervista, Orlandi parla di una strategia “Shop to client” che garantisce servizi personalizzati per i clienti che spaziano da sistemi di consulenza e vendita assistita attraverso videochiamate a consegne e istallazioni a domicilio.

«Il tutto nella consapevolezza che con la fase due è tornato a crescere il peso delle vendite nei negozi, anche se l’e-commerce registra una quota più importante rispetto a quella del periodo pre-emergenza. Questi dati non fanno altro che confermare una tendenza per noi prevedibile: l’online è destinato a crescere, ma il canale fisico continuerà a essere strategico nel nostro paese».

Tra le strategie da ripensare in questa seconda fase ci sono anche quelle relative ai format dei negozi, che convergeranno verso «store concept di minori dimensioni in cui il digitale convivrà in modo integrato e imprescindibile con la prossimità. Questo concept è una strada che abbiamo iniziato a esplorare prima del COVID con il lancio del primo interactive store Euronics in Corso XXII Marzo a Milano e che oggi appare ancora più attuale».