GfK – Il boom dell’online non basta a compensare le perdite nei negozi

GfK_COVID-19 Vendite Tech EU5GfK ha analizzato l’andamento del mercato della Tecnologia di consumo nei cinque mercati europei più importanti – Gran Bretagna, Germania, Francia, Spagna e Italia – ed ha evidenziato vendite record per il canale online, che nella settimana dal 30 marzo al 5 aprile è cresciuto di quasi il +100% a valore. Tuttavia, questo enorme balzo in avanti dell’e-commerce non è riuscito a compensare le perdite registrate nei negozi fisici: complessivamente il mercato ha registrato un -14% rispetto allo stesso periodo del 2019.

Secondo le analisi GfK, le vendite online dovrebbero quadruplicare per compensare le chiusure complete dei negozi – ma questo scenario è ancora molto distante. Probabilmente, servirà ancora parecchio tempo prima di tornare alla situazione di partenza, come mostra l’esempio della Cina: 10 settimane dopo il primo lockdown, le vendite nei negozi fisici sono ancora molto distanti da quelle di un periodo normale.

Interessante l’analisi di Norbert Herzog, esperto GfK per la Tecnologia di consumo, che è convinto che la riapertura dei negozi passi attraverso un potenziamento dei servizi digitali (come l’e-commerce, il click&collect e i sistemi di pagamento elettronico).