Soddisfatti, rimborsati o…

Novella Sardos Albertini Head of Brands, Communication And Sell Out di Whirlpool Italia

Abbiamo estrapolato, dal servizio di prossima pubblicazione su eldomtrade, alcune considerazioni di Novella Sardos Albertini Head of Brands, Communication And Sell Out di Whirlpool Italia in merito ai benefici di uno strumento di marketing come “Soddisfatti o rimborsati”: «Questo tipo di promozione è consigliabile per prodotti altamente tecnologici o non ancora del tutto diffusi, poiché aiuta a superare l’eventuale diffidenza dei consumatori. È soprattutto uno strumento utile per prodotti che richiedono una spesa elevata e hanno un ciclo di vita lungo. [Ovviamente c’è anche la formula “Rimborso o cash Back.] Sono entrambe due attività valide, attraverso le quali è trasmesso un valore, riconosciuto direttamente o in termini “economico-monetari” come nel caso del “Cash Back”, o in termini di “ritorno economico dell’investimento” per aver fatto una spesa di qualità come nel caso del “Soddisfatti o Rimborsati”. Tuttavia, nel caso del “Cash Back”, il valore è legato a un rimborso parziale della spesa sostenuta ed è tendenzialmente implementato per spingere le vendite in un lasso di tempo ristretto. Il “Soddisfatti o rimborsati” è una promessa che l’azienda fa in “prima persona” al consumatore non solo per spingere le vendite, ma anche e soprattutto per fidelizzare».