Produzione di iPhone a rischio

FoxconnA causa della chiusura delle fabbriche cinesi, Foxconn, il maggiore produttore di componenti elettrici ed elettronici ha deciso di spostare la produzione dell’iPhone 11 e del nuovo iPhone SE 2 in India.

Le conseguenze del coronavirus iniziano ad avere effetti anche sulla produzione. Come ha spiegato il direttore generale dell’OMS: «un virus può creare più sconvolgimenti politici, economici e sociali di qualsiasi attacco terroristico»; e intanto il bilancio dei morti è salito a oltre 1100 persone.