LG – Creare aree dimostrative dove provare l’audio dei TV

LG Alessandro Zearo
Alessandro Zearo, Marketing Manager Home Entertainment LG Electronics

Negli ultimi anni i progressi dei televisori moderni a schermo piatto si sono concentrati in particolare nel miglioramento della qualità video (4K, HDR) e della componente smart, inoltre la continua ricerca di un design accattivante e dalle linee minimali, ha finito per influire sulla qualità audio. Per questa ragione si sono affermate le soundbar senza subwoofer, una soluzione versatile e dai prezzi contenuti. Ma l’evoluzione dell’impianto audio dei televisori non si è certo fermata. Ne abbiamo parlato con Alessandro Zearo, Marketing Manager Home Entertainment LG Electronics.

Come sta evolvendo l’audio dei televisori moderni?
Oggi il comparto audio gioca un ruolo cruciale per contraddistinguersi e differenziarsi all’interno di un mercato in cui l’offerta è particolarmente ampia. LG propone diverse soluzioni al fine di regalare esperienze audio indimenticabili: l’elegante upfiring soundbar nel TV LG OLED W9, il TV LG OLED E9 con soundbar integrata o TV LG OLED C9 con audio a emissione frontale. Grazie all’Intelligenza Artificiale dei nuovi processori Alpha di seconda generazione, l’algoritmo Deep Learning è in grado di enfatizzare e massimizzare l’esperienza audio ricreando un virtual surround sound 5.1 canali. A questo si aggiunge la tecnologia Dolby Atmos®, disponibile sui TV LG, che cattura il movimento di ogni singolo oggetto in modo realistico e riproduce un suono avvolgente a 360°.
LG si impegna inoltre a offrire una performance senza precedenti anche a chi vuole usare un sistema audio esterno, come ad esempio una soundbar. I TV LG sono infatti WiSa Ready, che si contraddistingue per la qualità dell’audio, la bassa latenza (circa 5ms) e la facilità di sincronizzazione degli impianti da 2.1 fino a 7.1 canali. La tecnologia WiSa gestisce fino a 8 canali non compressi a 24-bit, supportando i formati più evoluti come DTS X e per l’appunto Dolby Atmos.

Quali le vostre soluzioni più recenti?
La soluzione più recente di LG in ambito sonoro è la tecnologia AI Sound. Grazie a un algoritmo di deep learning, il processore α di seconda generazione dei TV LG analizza in segnale audio in ingresso riconoscendone la tipologia (un film, una canzone, un evento sportivo) per incrementarne la qualità. L’intelligenza artificiale ottimizza poi l’equalizzatore per restituire il suono più adatto per il tipo di contenuto andando a ri-creare fino a 5.1 canali virtuali per un’esperienza davvero immersiva.

Dove sta andando la ricerca?
Per quanto riguarda il comparto audio, l’obiettivo di LG è quello di avere TV sempre più performanti anche in termini di audio, in grado di migliorare l’output dei segnali in ingresso qualitativamente minori, grazie a processori resi sempre più performanti dall’Intelligenza Artificiale.

È ancora necessario integrare il televisore con qualche tipo di diffusore audio esterno, come per esempio una soundbar o altro?
Non parliamo di necessità, quanto di abitudine di utilizzo del consumatore. Dal punto di vista sonoro i TV LG più recenti offrono un’esperienza di base completa. L’utilizzo di una soundbar LG, come le più recenti SL9YG o SL8YG, consente di raggiungere un risultato ancora più coinvolgente, per una esperienza cinematografica straordinaria. Attraverso lo standard WiSa, i TV di LG garantiscono livelli audio qualitativamente senza precedenti anche con diffusori audio esterni.

Quanto è importante la qualità dell’audio per la riuscita di un buon televisore?
La qualità dell’audio nei TV LG va di pari passo con quella video al fine di regalare esperienze sempre più naturali, coinvolgenti e immersive. L’obiettivo di LG, che porta avanti con soluzioni sempre più innovative, è quello di offrire ai propri clienti prodotti completi sotto ogni punto di vista.

E quanto è importante l’audio per l’acquisto di un televisore da parte del consumatore?
La qualità dell’audio nei TV è un driver d’acquisto molto importante, insieme alla qualità dell’immagine, l’interfaccia Smart TV e la garanzia di aver un prodotto a prova di futuro grazie alla certificazione Lativù.

La qualità dell’audio è un fattore su cui puntare in fase di vendita?
La qualità dell’audio rappresenta sicuramente un fattore su cui puntare in fase di vendita. Generalmente però, le condizioni ambientali delle aree dimostrative sono poco adatte a far immergere i consumatori in questo genere di esperienza. Questa sarà sicuramente una delle sfide più importanti che LG può vincere insieme ai retailer.