Sharp – La tecnologia deve stare al passo con i contenuti audio

Giovanni Lo Presti Sharp«Ad oggi, i film sono prodotti con una grandissima cura per il suono, in grado di offrire nuovi livelli di realismo e coinvolgimento, ed è bene che la tecnologia stia al passo con i contenuti». Giovanni Lo Presti, Country Director Italy Sharp UMC parla dei nuovi televisori.

Come sta evolvendo l’audio dei televisori moderni?
Per migliorare la fruizione audio, la tendenza è sempre più quella di utilizzare una soundbar da collegare al televisore, per sopperire a quelli che possono essere i limiti nella qualità sonora. Un prodotto di questo tipo permette infatti di godere di un’esperienza d’ascolto più coinvolgente, in quanto è in grado di dare alle tracce sonore una maggiore nitidezza. In aggiunta, le soundbar hanno un costo accessibile e non richiedono un’installazione particolarmente complicata; utilizzandole si può usufruire anche di funzionalità aggiuntive, senza contare il design accattivante con cui vengono progettate.

Quali le vostre soluzioni più recenti?
Oltre a una gamma completa di soundbar, Sharp da anni ha dotato i suoi TV – dal 32” in su – di sistemi audio sviluppati da Harman / Kardon®.
Tra le soluzioni più recenti, presentate in occasione di IFA, troviamo i nuovi televisori Sharp Android 9.0 AQUOS dotati sempre di sistemi di altoparlanti Harman / Kardon® di alta qualità appositamente progettati per un’esperienza audio cinematografica grazie al Dolby Virtual X. In aggiunta, Sharp ha presentato una Smart Soundbar, la 2.1 HT-SBW310, che offre nuove possibilità per quanto riguarda la connettività e l’ascolto.

Dove sta andando la ricerca?
Ad oggi i film vengono prodotti con una grandissima cura per il suono, in grado di offrire nuovi livelli di realismo e coinvolgimento, ed è bene che la tecnologia stia al passo con i contenuti. Affinché la fruizione sia il più coinvolgente possibile e possa eguagliare l’esperienza delle sale cinematografiche, il mercato si sta evolvendo verso l’integrazione nel TV di soluzioni Home Theatre con la qualità del Dolby Atmos.

È ancora necessario integrare il televisore con qualche tipo di diffusore audio esterno, come per esempio una soundbar o altro?
In fase di acquisto, per molti utenti prevale l’aspetto estetico del prodotto, facendo ricadere la preferenza su schermi particolarmente sottili e di conseguenza con poca cassa armonica. In queste condizioni, risulterà difficile ottenere un suono di buona qualità. Se l’apparecchio acquistato è dotato di casse di piccole dimensioni, l’audio riprodotto sarà basso o comunque la percezione che ne avremo sarà distorta. È sempre buona norma che la qualità audio rispecchi il valore del TV acquistato ma se ciò non avviene, integrare una soundbar è la soluzione ideale per migliorare l’esperienza audio. Comprare un TV con un buon audio resta comunque la scelta migliore.

Quanto è importante la qualità dell’audio per la riuscita di un buon televisore?
La qualità audio è un elemento essenziale in fase di progettazione e realizzazione di un apparecchio TV, così come la qualità del pannello. Il livello di resa visiva ottimale dei contenuti proposti agli utenti migliora infatti a vista d’occhio ed è bene avere a disposizione un televisore che consenta di fruirne al meglio. Sharp presta attenzione a entrambi questi aspetti, valutandoli attentamente nella progettazione dei propri TV. Per questi motivi i TV Sharp AQUOS sono dotati dei sistemi Audio Harman / Kardon®.

E quanto è importante l’audio per l’acquisto di un televisore da parte del consumatore?
L’audio è senza dubbio un aspetto fondamentale da valutare in fase di acquisto di un televisore, ma ahimè percepito ancora da pochi utenti. Ci si accorge della qualità audio solo una volta posizionato il TV in casa. Questo avviene sia perché si tende a prestare maggiore attenzione all’estetica del prodotto, sia perché in negozio non si ha la possibilità di testare l’audio del TV nel modo corretto. Molto spesso l’ambiente di acquisto è rumoroso ed affollato, completamente diverso da quello cui il televisore è destinato. In realtà molti utenti non immaginano neppure che anche l’audio debba essere provato prima dell’acquisto. A fronte di questo, non è raro che le aspettative in fase di acquisto vengano in parte disattese dopo l’installazione.

La qualità dell’audio è un fattore su cui puntare in fase di vendita?
L’audio è sicuramente un fattore su cui puntare in fase di vendita, in particolare per gli utenti più giovani che utilizzano il TV per il gaming. I videogiochi hanno effetti sonori sempre più coinvolgenti e immersivi, che richiedono dispositivi in grado di riprodurli nel mondo migliore. Per quanto riguarda invece le altre fasce di utenti, l’audio è sicuramente un fattore su cui puntare per chi ama il cinema o per chi, con l’età, ha bisogno di sentire bene e meglio. A titolo di esempio i TV Sharp sono dotati dell’uscita cuffie con jack da 3,5 mm e della possibilità di avere l’audio del TV e contemporaneamente l’audio per le cuffie, ma con due volumi diversi e regolabili separatamente. Ogni esigenza di coppia è quindi soddisfatta.

Leggi l’articolo sul numero di febbraio della rivista.