Il Black Friday di Unieuro ha giocato d’anticipo, segnando ottimi risultati

G.Nicosanti
Giancarlo Nicosanti Monterastelli, amministratore delegato di Unieuro

L’Addams Black Friday, la più lunga campagna promozionale realizzata da Unieuro ha registrto ricavi in forte crescita sia nei punti vendita fisici, sia online.

Nello specifico, i negozi diretti (248 punti vendita appartenenti ai canali Retail e Travel) hanno segnato durante la campagna ricavi in crescita del 15% rispetto al corrispondente periodo 2018. Il traffico cumulato nei negozi ha raggiunto i 6,7 milioni di visitatori (+10%), e ha beneficiato dell’imponente campagna di comunicazione omnicanale che ha avuto per protagonista l’iconica famiglia Addams.

Il canale Indiretto – che comprende i negozi affiliati e gli shop-in-shop negli ipermercati – ha registrato a sua volta dati di sell-out in forte crescita, pari a +18% sul periodo 11 novembre – 2 dicembre 2018.

Nell’ambito del canale Online, la piattaforma Unieuro.it ha acquisito nell’intero periodo il 77% di ordini in più, con punte del +191% e del 53% rispettivamente nelle giornate del Cyber Monday e del Black Friday. Il record storico, sia a valore sia in termini di numero ordini (uno ogni 3 secondi) è rimasto comunque appannaggio del Singles’ Day, ricorrenza commerciale introdotta in Italia proprio da Unieuro a partire dal 2017 e che segna di fatto l’avvio della stagione del Black Friday.

In generale, tutte le merceologie sono state premiate. Nella categoria Grey, sia smartphone che PC hanno registrato performance a doppia cifra, così come il comparto TV, che ha sospinto i ricavi del Brown. La categoria White ha invece beneficiato del boom del comparto aspirazione, con il modello Dyson V8 Absolute che ha segnato il record di oltre 17.000 pezzi venduti. Il best seller di stagione per Unieuro è stato tuttavia ancora una volta il Google Home Mini, raggiungendo i 45.000 pezzi nell’arco della campagna.

Nel lungo weekend del Black Friday, da venerdì 29 novembre a lunedì 2 dicembre compresi, Unieuro ha registrato un picco di ricavi in negozio (il 35% del totale campagna) e di traffico (2 milioni gli ingressi nei negozi diretti), ma è stato il web a beneficiare maggiormente dei nuovi trend di consumo, confermando come il Black Friday sia sempre più percepito e vissuto come un fenomeno di consumo legato all’e-commerce. Nel corso dei 4 giorni, Unieuro.it ha così registrato una raccolta ordini in crescita del 97%.

Monclick, il digital pure player controllato al 100% da Unieuro, ha riproposto quest’anno la fortunata campagna promozionale Fra-I-Dei, per la prima volta on air anche in TV. Nel corso dei 15 giorni di durata, gli ordini raccolti hanno registrato un incremento del 39%, raggiungendo l’apice a valore nel giorno del Black Friday, grazie al contemporaneo incremento del numero di ordini (+10%) e dello scontrino medio (+8%). Non a caso, sono stati gli Apple AirPods 2 e un’asciugatrice Beko i prodotti più venduti, rispettivamente a volume e a valore.

Giancarlo Nicosanti Monterastelli, amministratore delegato di Unieuro: «Il Black Friday è ormai un pilastro delle abitudini di consumo degli italiani e la campagna 2019, chiusasi con ricavi ancora una volta superiori alle nostre stesse previsioni, ha confermato un trend ormai inarrestabile. La vera forza di un retailer risiede quindi nel guadagnare quote di mercato a discapito di concorrenti molto agguerriti, ma soprattutto nel farlo preservando un equilibrio tra volumi e marginalità».