Combattere le asimmetrie concorrenziali del mercato dell’elettronica di consumo in Italia

Nella foto, da sinistra: Dario Donato – Giornalista Economico e Conduttore TGCOM 24; prof. Marco Gambaro – Docente di Economia Università Statale di Milano; Andrea Scozzoli – Presidente Aires Confcommercio; On. Luca Squeri – Commissione Attività Produttive; On. Andrea Dara – Commissione Attività Produttive; Dario Bossi – VicePresidente Vicario Ancra Confcommercio

Oggi, a Roma, nella Sala Cristallo dell’Hotel Nazionale, si è svolto un incontro promosso da Aires e Ancra Confcommercio, nel quale è stata presentata la ricerca di Marco Gambaro, Professore di Economia della Comunicazione all’Università degli Studi di Milano, dal titolo “La concorrenza Asimmetrica”.

Le piattaforme digitali costituiscono un fenomeno rilevante che si è sviluppato negli ultimi anni grazie alle innovazioni tecnologiche che hanno abbassato i costi informativi e di coordinamento, ampliando i mercati dell’elettronica di consumo, fino ad una scala globale.

Questo sistema ha riconfigurato la distribuzione di molti prodotti e servizi, innovando le relazioni tra clienti e fornitori, ma anche generando effetti negativi sulla concorrenza, sulle comunità di riferimento, sulle filiere dei singoli paesi e anche sui consumatori, effetti che hanno spinto diversi paesi ad intervenire con regolamenti specifici. Per questo è necessario porre, anche nel nostro Paese, al più presto, limiti e regole precise ai grandi gruppi che irrompono in modo incontrollato sul mercato imponendo una concorrenza sleale.

Sono intervenuti al dibattito, oltre all’autore dello studio Marco Gambaro e al giornalista economico e conduttore TGCOM 24, Dario Donato, Carlo Sangalli presidente Confcommercio Imprese per l’Italia, Dario Bossi, vicepresidente vicario Ancra Confcommercio, l’onorevole Andrea Dara, Commissione Attività Produttive, Andrea Scozzoli Presidente Aires Confcommercio, l’onorevole Mirella Liuzzi, Sottosegretario al Ministero dello Sviluppo Economico.