L’inizio di una tecnologia sbalorditiva

Piermauro Modugno
Piermauro Modugno, Product Manager iRobot di Nital

I robot di iRobot, distribuiti da Nital S.p.A., sono progettati per la pulizia dei pavimenti e per aiutare il consumatore a mantenere la casa pulita in modo semplice e senza alcuna complicazione. Dal 2002 ad oggi sono stati venduti oltre 25 milioni di robot domestici iRobot in tutto il mondo, decretando un successo planetario. I prodotti, da oltre 10 anni, hanno contribuito in maniera determinante alla creazione, in Italia, del mercato della robotica domestica. «Nei primi mesi del 2019, il segmento dei robot domestici -, spiega Piermauro Modugno, Product Manager iRobot di Nital, – ha registrato un interessante incremento: +42% a volume e +28% a valore nel periodo gennaio-aprile (fonte GfK) e iRobot mantiene la posizione di leader di mercato. Con il marchio iRobot abbiamo una quota pari a circa tre quarti del mercato mentre i competitors si spartiscono la percentuale restante».

Quali sono i prodotti più venduti?
I prodotti più venduti sono quelli che si posizionano nel range tra i 300 e i 400 euro ma notiamo una interessante propensione del cliente finale a non considerare il prezzo il principale elemento in fase di preacquisto.

Oggi il robot aspirapolvere è un prodotto conosciuto dai consumatori? E il robot lavapavimenti?
Il numero dei possessori e di coloro che ne hanno sentito parlare è interessante e riteniamo che il mercato continuerà a crescere, sia in termini di acquirenti di robot aspirapolvere che di persone che sono a conoscenza di questa tecnologia. La penetrazione nelle famiglie, d’altronde, è ancora molto bassa rispetto al reale potenziale.
I robot lavapavimenti hanno uno zoccolo duro di consumatori/estimatori che sta crescendo e che è destinato a diventare sempre più importante visto il servizio che svolge soddisfacendo un’esigenza, quella del lavaggio dei pavimenti, sentita al pari, se non di più, di quella per l’aspirazione.

Come è composta l’offerta iRobot oggi?
È la più completa in assoluto ed è in grado di soddisfare tutte le esigenze e tutte le tasche garantendo sempre una costante qualità su tutti i suoi prodotti.

Dopo Roomba s9+ e Braava jet m6 sono previste altre novità nei prossimi mesi?
Diciamo che considerando anche il lancio della serie “i” quest’anno abbiamo dato un buon contributo per risolvere il problema della pulizia dei pavimenti.

Siete presenti in tutti i canali distributivi?
Con la nostra gamma ampia compriamo tutti i canali distributivi.

Dopo la gestione tramite App, la mappatura della casa e lo svuotamento automatico alla base di ricarica, quali sono gli sviluppo futuri?
Bisogna sapere che in iRobot oltre 1.000 ingegneri sono costantemente al lavoro per migliorare sempre di più le performance dei robot in termini di meccanica, design, qualità costruttiva, sviluppo software e altro, per questo ogni anno sono depositati da iRobot moltissimi brevetti.
In altre parole, siamo solo agli inizi di una tecnologia destinata a sbalordire e soprattutto ad aiutare sempre di più le persone nelle loro faccende domestiche.

Fornite formazione al trade? Se sì, come?
Anche se è molto dispendioso in termini di tempo, risorse umane e costi è fondamentale per noi farlo. Gli addetti alla vendita sono sempre molto occupati per questo riteniamo sia importante dare loro una mano per conoscere la nostra tecnologia e tenerli aggiornarli costantemente sulle novità; del resto, questo ci permette di dare la possibilità al trade di fornire informazioni fresche e puntuali ai consumatori finali sui nostri prodotti in modo che questi possano scegliere il prodotto più confacente alle loro esigenze ed essere soddisfatti. Per fare questo abbiamo costituito un team dedicato alle formazioni che gira per l’Italia supportato naturalmente dai vari area manager.

Sono prodotti che richiedono ancora assistenza alla vendita?
Per me non esistono prodotti che non richiedano anche solo un minimo di assistenza alla vendita; il punto importante è formare gli addetti alla vendita per metterli in grado di darla correttamente. Trovo doveroso menzionare anche il post-vendita; non dobbiamo dimenticarci che una parte importante del valore intrinseco di un prodotto è la possibilità da parte del consumatore che lo acquista di poter fare affidamento, qualora dovesse in futuro averne bisogno, su un servizio assistenza di qualità; nel nostro caso parliamo di un servizio post-vendita di assoluta eccellenza e questo va considerato come una feature aggiuntiva ed importante del prodotto stesso.

Perché acquistare un robot aspirapolvere/lavapavimenti iRobot?
Al di là di tutta la tecnologia racchiusa dentro ogni prodotto iRobot, semplicemente perché pulisce davvero bene.

Nella seconda parte dell’anno avete previsto attività a sostegno? Se sì, può fornire qualche dettaglio?
Confermo che, come tutti gli anni, ad ottobre metteremo in pista delle interessanti attività a sostegno della vendita.

Ci saranno azioni specifiche per Natale?
Il Natale è uno dei momenti più importanti per il mercato tecnologico e sicuramente terremo qualche freccia al nostro arco per quel periodo.