Samsung: personalizzazione dei training

Adrian Graf, Head of Marketing & Retail AV di Samsung e Head of Audio Video
Adrian Graf, Head of Marketing & Retail AV di Samsung e Head of Audio Video

Samsung mette a disposizione della forza vendita dei retailer un programma di training continuativo che può svilupparsi secondo diverse modalità: dalla classe gestita da un formatore, ai training one-to-one direttamente nei punti vendita fino ai webinar ed ai corsi online. Ogni divisione di Samsung può contare su una propria Training Field Force che opera su tutto il territorio nazionale. Gli argomenti del programma di formazione variano in base alle priorità strategiche dell’azienda. Ad esempio, nei periodi di lancio sui mercati di nuovi modelli, il focus è sulle novità ma nel corso dell’anno l’azienda continua ad erogare “pillole di training” che toccano gli argomenti più vari, dalle tecniche di vendita alla smart home, e non necessariamente legati in modo diretto con specifiche features di prodotto. «Gli argomenti più ricorrenti sono sicuramente i nuovi prodotti che stiamo per presentare ai mercati -, racconta Adrian Graf, Head of CE Retail Marketing, – ma il tema attualmente più frequente, e per sua natura trasversale a tutti i prodotti, è quello della connessione di diversi devices Samsung ed i conseguenti benefici per il consumatore». «Una delle caratteristiche del programma di formazione di Samsung -, prosegue Adrian Graf, – è la personalizzazione dei training, che sono pensati ed elaborati sulla base delle specifiche esigenze dei nostri diversi retailer partner, raccogliendo anche i suggerimenti e le richieste che ci arrivano direttamente da loro». «Il training è strategico soprattutto nel momento in cui un’azienda, come Samsung, intende focalizzare la propria attenzione sulla parte Premium del mercato. Il consumatore deve capire perché gli viene chiesto un prezzo maggiore per l’acquisto di un prodotto top. In assenza di formazione e informazione il mercato necessariamente rischia di svilirsi e banalizzarsi perdendo via via valore».

Samsung mette a disposizione della forza vendita dei retailer un programma di training continuativo che può svilupparsi secondo diverse modalità: dalla classe gestita da un formatore, ai training one-to-one direttamente nei punti vendita fino ai webinar ed ai corsi online. Ogni divisione di Samsung può contare su una propria Training Field Force che opera su tutto il territorio nazionale. Gli argomenti del programma di formazione variano in base alle priorità strategiche dell’azienda. Ad esempio, nei periodi di lancio sui mercati di nuovi modelli, il focus è sulle novità ma nel corso dell’anno l’azienda continua ad erogare “pillole di training” che toccano gli argomenti più vari, dalle tecniche di vendita alla smart home, e non necessariamente legati in modo diretto con specifiche features di prodotto. «Gli argomenti più ricorrenti sono sicuramente i nuovi prodotti che stiamo per presentare ai mercati -, racconta Adrian Graf, Head of CE Retail Marketing, – ma il tema attualmente più frequente, e per sua natura trasversale a tutti i prodotti, è quello della connessione di diversi devices Samsung ed i conseguenti benefici per il consumatore». «Una delle caratteristiche del programma di formazione di Samsung -, prosegue Adrian Graf, – è la personalizzazione dei training, che sono pensati ed elaborati sulla base delle specifiche esigenze dei nostri diversi retailer partner, raccogliendo anche i suggerimenti e le richieste che ci arrivano direttamente da loro». «Il training è strategico soprattutto nel momento in cui un’azienda, come Samsung, intende focalizzare la propria attenzione sulla parte Premium del mercato. Il consumatore deve capire perché gli viene chiesto un prezzo maggiore per l’acquisto di un prodotto top. In assenza di formazione e informazione il mercato necessariamente rischia di svilirsi e banalizzarsi perdendo via via valore».