RAEE – Una raccolta in continua crescita

RAEE grafico dati primo semestre 19Nel primo semestre del 2019 la raccolta RAEE, rifiuti da prodotti elettrici ed elettronici, è pari a 156.231 tonnellate, con una crescita del 9% sullo stesso periodo del 2018 (Fonte: CdC RAEE). Il Raggruppamento R1 – Freddo e Clima – sfiora le 40.000 tonnellate con una crescita dell’8% sullo stesso periodo dell’anno scorso. Il Raggruppamento R2 – Grandi Bianchi – raggiunge le 53.330 tonnellate (+11%). La raccolta dei RAEE appartenenti al Raggruppamento R3, Tv e Monitor, totalizza 27.719 tonnellate, in calo dell’1%; fenomeno che si registra da qualche tempo per l’affermarsi sul mercato di televisori e monitor LCD, che hanno un peso unitario decisamente inferiore rispetto ai tradizionali modelli a tubo catodico. Il Raggruppamento R4 – Piccoli Elettrodomestici – arriva a 34.214 tonnellate, con un +17%, decisamente il Raggruppamento che cresce di più. Il Raggruppamento R5, Fonti Luminose, chiude la prima parte dell’anno a 1.073 tonnellate, in aumento del 4%. Un andamento positivo che conferma quello del 2018, quando la raccolta dei RAEE ha raggiunto le 310.610 tonnellate (+4,8%), pari a una media pro capite di 5,14 kg per abitante. Nel 2018 quasi un terzo della raccolta assoluta (102.000 tonnellate) è realizzata dai grandi bianchi (R2), dato in crescita di oltre il 6% rispetto al 2017. In generale, tutti i raggruppamenti sono in crescita ad accezione di Tv e monitor (R3) in calo del 3,2%, come abbiamo anticipato sopra. Il raggruppamento R4 – Piccoli Elettrodomestici, registra un incremento del 13,5% e il raggruppamento Freddo e Clima (R1) cresce del 4,6% e si attesa a poco più di 84.000 tonnellate. Sempre in crescita anche la raccolta delle sorgenti luminose che sfiora le 2.000 tonnellate (+9%).