Samsung spinge sull’8K

Bruno Marnati Head of Audio Video division di Samsung e Giorgio Tacchia, CEO di Chili TV
Bruno Marnati Head of Audio Video division di Samsung e Giorgio Tacchia, CEO di Chili TV

Dopo aver presentata per prima la tecnologia 8K sui TV QLED, Samsung ha attivato una collaborazione con CHILI, permettendo ai possessori di un televisore Samsung 8K di vedere, nella migliore qualità disponibile sul mercato, contenuti esclusivi di CHILI che raccontano bellezze artistiche italiane ed europee, la natura incontaminata e la nuova frontiera spaziale. Tutto ciò è reso ancora più coinvolgente per l’utente grazie al lancio di una nuova ed innovativa interfaccia grafica appena rilasciata da CHILI, l’unica interfaccia al mondo in cui l’utente può avere, a portata del suo telecomando, i suoi film preferiti in streaming in altissima definizione, Blu-Ray e DVD, tutto il merchandise e i gadget per collezionisti, inoltre notizie e contenuti extra direttamente da Hollywood.

L’8K è sempre più percepita come una tecnologia premium e Samsung lavora costantemente, sin dal lancio della propria gamma di televisori 8K un anno fa, per accreditarsi come nuovo punto di riferimento per i consumatori ai quali offrire la migliore esperienza visiva. In quest’ottica, l’azienda coreana sta effettuando continui investimenti nello sviluppo e nel progressivo miglioramento dei propri dispositivi e in particolare nella tecnologia proprietaria 8K AI Upscaling, che consente l’ottimizzazione dei contenuti allo standard 8K partendo da qualsiasi altra risoluzione nativa grazie a un algoritmo di intelligenza artificiale. A livello di contenuti, oltre a lavorare sull’abilitazione di servizi streaming in 8K, Samsung sta anche supportando l’effettiva produzione di contenuti nativi, come è stato fatto con la realizzazione della serie di documentari “Unveiled” che raccontano una Milano nascosta.

Oltre all’impegno profuso nel supportare e promuovere la tecnologia 8K, l’azienda coreana conferma sempre più la propria volontà nell’innovare anche il mercato dei televisori, che nel primo semestre del 2019 ha contato 2 milioni di unità QLED vendute a livello globale con un’aspettativa per Samsung di raggiungere 5 milioni di unità vendute entro la fine dell’anno.

Nello specifico del mercato 8K, invece, si prevede che la domanda di questi televisori sarà quest’anno di circa 215.000 unità. Ad oggi la maggior parte del marketplace dei televisori con tecnologia 8K comprende prodotti Samsung, la cui aspettativa è di mantenere se non incrementare la propria leadership grazie anche al lancio globale del modello di TV QLED 8K da 55 pollici.