MediaWorld mette al centro la sostenibilità

mediaworld comoMediaWorld mette al centro della strategia retail l’impegno verso l’ambiente e la sostenibilità.

Tutti i nuovi punti vendita dell’insegna sono pensati in ottica di sostenibilità e a Lipomo, in provincia di Como, è stato costruito il primo green building interamente eco-sostenibile che, grazie alle innovative caratteristiche, ha ottenuto il punteggio più alto in Italia, pari a 71/110 points, nella certificazione LEED (Leadership in Energy and Environmental Design) ID+C Retail v4 acquisendo il livello GOLD.

Piero Tegon, Head Of Construction & Store Concept di MediaWorld Italia, ha commentato – «MediaWorld è molto attenta alla sperimentazione di metodi innovativi edilizio-impiantistici che possano accompagnarci verso un futuro più sicuro e sostenibile. In tutti i nuovi punti vendita, e in particolare in quello di Lipomo, confermiamo il nostro impegno verso la sostenibilità del costruito, l’uso razionale dell’energia e l’efficientamento energetico».

Il nuovo concept di punto vendita già applicato a Lipomo risponde infatti alla sfida di efficientamento energetico e di compatibilità con i nuovi canoni di sostenibilità sociale, ambientale e paesaggistica. L’attenzione alla sostenibilità ha coinvolto tutte le fasi della costruzione: dall’edificio, agli impianti alle aree esterne, dove sono presenti sistemi di ricarica per gli autoveicoli elettrici e impianto fotovoltaico. La parte interna del green building è stata realizzata utilizzando materiali a basso impatto ambientale e sistemi di illuminazione full LED.

In generale, i nuovi store MediaWorld nonché l’headquarter di Verano Brianza (MB) sono stati progettati con i più elevati standard tecnologici in materia di efficienza energetica. Tutte le filiali seguono delle Best Practices Energetiche realizzative, come l’utilizzo di prodotti da costruzione eco-compatibili, l’applicazione di criteri di miglioramento impiantistico, sistemi di monitoraggio e gestione, utilizzo di energia da fonte rinnovabile, uso razionale e riduzione del consumo idrico. Tali attività hanno permesso una riduzione delle emissioni di CO2 nell’ambiente.