IFA 2019 – Haier: crescere insieme all’insegna dell’IoT

Candy a nove mesi di distanza dall’acquisizione da parte di Haier, sembra far parte di un trend positivo che è stato in grado d’acquisire know how a livello locale per inserirlo in un business su scala mondiale con il motto: “far crescere organicamente i brand”.

La strategia è stata quella di valorizzare la differenza di culture, approfittando della potenza in termini di ricerca e sviluppo e posizionamento di un gruppo tra i più rilevanti del settore, basta pensare che nel 2018, nel settore elettrodomestici in Europa, Haier e Candy sono stati i brand con la crescita più significativa, rispettivamente 26% e 11%.

Non solo strategie, per il gruppo Haier sul palcoscenico di Berlino anche novità legate ad elettrodomestici e applicazioni connesse, Internet of Things, Voice Control e Smart Home.

A fianco delle tradizionali ricerche di mercato e panel-market il gruppo utilizza metodi basati su Big-data ed Advanced analytics in real time, in grado di capire per esempio che oltre il 65% degli utenti di lavatrici usa programmi veloci o che in media lo spazio occupato per l’abitazione dai nuclei famigliari moderni è di circa 60 mq, con relative conseguenze sull’aspirapolvere scelto, compatto ed efficiente.

Le informazioni provenienti dagli elettrodomestici connessi vengono messe a disposizione di tutte le funzioni aziendali: ideazione, sviluppo, pre-vendita e supporto (Marketing, R&D, Quality, After Sales Service) con fine di migliorare i prodotti.

Questo avviene anche attraverso delle partnership, per esempio con gli assistenti vocali Amazon Alexa e Google Assistant.

«La nostra lavatrice più avanzata mostrata qui ad IFA 2019, la Candy Rapid’O ha un solo tasto, eppure si connette ad Internet e supporta i comandi vocali. Basta pensare al passato dove i prodotti avevano tutti un manuale d’istruzioni, ora sono più facili da capire, pochi ce l’hanno, perché l’utilizzo è diventata più intuitivo», continua Fierling.

Rapid’O si distingue grazie al set di programmi di lavaggio rapido (9 cicli in meno di un’ora), con un’elevata semplicità di utilizzo e un design ergonomico, la posizione rialzata e la grandezza dell’oblò facilitano infatti le operazioni di carico e scarico del bucato.

La funzione Snap&Wash consente con una foto di ricevere dall’App Candy simply-Fi suggerimenti sul miglior programma rapido da utilizzare in base al tipo di: biancheria, colori o al volume.

In ambito cooking il forno Smart Steam Wi-fi si distingue grazie ad una serie completa di funzioni attivabili con l’App simply-Fi: oltre 200 video-ricette automatiche e dedicate, interazione vocale (via App o con digital butler) e la possibilità di controllare e attivare la manutenzione del forno da remoto.

Haier Ifa Per quanto riguarda Hoover, ad attivare l’attenzione allo stand è la scopa elettrica H-FREE 500 grazie alle dimensioni compatte, la connessione wi-fi e un’elevata autonomia.

«Questa edizione di IFA ci vede per la prima volta presenti con Candy e Hoover al fianco del brand Haier, crediamo che questa combinazione ci possa portare più velocemente a raggiungere il nostro obiettivo, la creazione di un ecosistema costruito sulla smart home nel quale i consumatori del presente e del futuro possano vivere e riconoscersi» conclude l’AD.