I consigli di Sharp per l’acquisto di un televisore

Giovanni Lo Presti SharpGiovanni Lo Presti, Country Director Italy Sharp UMC elenca gli aspetti da considerare prima dell’acquisto di un televisore.

Dimensione dello schermo
Consiglierei innanzitutto di partire dalla scelta della dimensione dello schermo, considerando l’ambiente in cui si intende posizionare il TV e la distanza da cui verrà visto. Non c’è una regola generale. Dipende molto dalla preferenza personale e, in questo caso, il gusto estetico la fa da padrone.
Prima dell’acquisto di un TV, suggerirei di misurare lo spazio disponibile per regolarsi di conseguenza sulle dimensioni ideali. Restano poi validi anche i consigli per la vista: verificate, in generale, di mantenere sempre una distanza minima di circa 1,2 m.

Audio
La resa dell’audio è un aspetto che non emerge durante l’acquisto in negozio ma che, una volta posizionato il TV nell’ambiente di casa, può risultare determinante.
L’audio ha bisogno di una cassa armonica per riprodurre un suono corposo. Con casse piccole inevitabilmente si rischia di sentire poco o di percepire suoni distorti. La gamma di TV Sharp dai 32 pollici in su ha integrato il sistema audio Harman/Kardon, garanzia di potenza e qualità. Inoltre la serie 9 di Sharp ha anche il subwoofer integrato.

Risoluzione e Smart TV
Quando parliamo di tecnologia è bene scegliere le dotazioni in base all’utilizzo effettivo. Se per esempio si ha l’antenna è bene preferire l’HD; se si cerca una maggiore definizione ci sono varie possibilità di scelta, dal Full HD al 4K.
Per quanto riguarda le funzioni smart, consiglio di valutare quali sono indispensabili in base all’utilizzo che se ne intende fare: tutte gli smart TV di Sharp permettono di accedere a numerose app e librerie multimediali come Netflix, Youtube o Rakuten, oltre che di collegare in modalità wireless dispositivi Android per riprodurre contenuti direttamente da smartphone o tablet.
Tutti i modelli dotati di display AQUOS prodotti da Sharp integrano la tecnologia HDR+ per offrire un contrasto migliore e una maggiore luminosità, mentre la tecnologia Wide Color Gamut mostra immagini con una gamma cromatica più ampia rispetto ai televisori tradizionali. Mentre la tecnologia Active Motion migliora la fluidità dei movimenti e riduce l’effetto ghosting.

Anno di produzione
Consiglierei di verificare che il prodotto che si sta acquistando sia di recente produzione. Come dovrebbe essere per tutte le tipologie di acquisto, è importante informarsi per non trovarsi impreparati in fase di scelta in negozio. Se non si fa attenzione, si rischia magari di acquistare un modello non proprio recente o di pagare un prezzo non corrispondente al valore effettivo del TV.

Nuovi standard
In ultimo il mio consiglio è di valutare, oltre all’anno di produzione, che il TV sia compatibile con le frequenze del nuovo digitale terrestre, quindi che abbia il codec HEVC 265, dal momento che fra un anno avverrà lo switch-off.