MediaWorld: condividere valori e mission

Alessandra Bergamo, Head Of Human Resources di MediaWorld
Alessandra Bergamo, Head Of Human Resources di MediaWorld

«Per formare i nostri collaboratori -, afferma Alessandra Bergamo, Head Of Human Resources di MediaWorld, – usiamo sia personale interno che fornitori esterni, sia per la formazione sui prodotti che per quella sui comportamenti e poniamo sempre una grande attenzione nella scelta dei formatori/consulenti. Investiamo molto per garantire che i formatori esterni acquisiscano una solida e approfondita conoscenza dei nostri bisogni, della nostra realtà e delle nostre peculiarità. Tutto ciò, unito al loro bagaglio di competenze ed esperienze, ci permette di progettare ed erogare iniziative formative che siano efficaci, con una grande profondità nel livello dei contenuti. Riteniamo fondamentale che ciascun formatore, interno o esterno, conosca bene tutte le nostre dinamiche, i nostri valori e la nostra mission, cioè tutto quello che vogliamo sviluppare e condividere con ogni collaboratore. Inoltre, non possiamo dimenticare e sottovalutare l’importanza della “formazione on the job” che si realizza con l’affiancamento a colleghi esperti e best performer. Da anni abbiamo identificato e formato i nostri colleghi senior ad essere trainer dei più giovani, perché sappiamo che questa modalità formativa è la più concreta, è il motore dell’apprendimento continuo e operativo per i ruoli più specialistici». Grazie agli esperti di contenuto, sia a livello nazionale che internazionale e di gruppo, sono preparati i contenuti d’aula o per i corsi online, soprattutto per tutti gli aspetti di normativa e di rispetto delle regole di compliance, oltre a quella sui sistemi informativi, per la salute e la sicurezza, così come la formazione legata alle nuove normative in ambito privacy e GDPR. Anche i briefing quotidiani e settimanali che ogni CCO (Chief Customer Officer o Store Manager) pianifica e svolge con la sua squadra diventano spesso occasione di “pillole formative” e orientamento dei comportamenti della forza vendita. L’organizzazione della formazione prende il via dalla Direzione Risorse Umane che ha la responsabilità di impostare, armonizzare, accompagnare e strutturare processi e contenuti per le diverse famiglie professionali, e poi si avvale di un’ampia rete realizzativa interna dove la responsabilità e l’impegno dei capi fanno la differenza. «Ai fornitori chiediamo di non limitarsi a darci il “focus sul prodotto”, ma anche di approfondire le argomentazioni di vendita in relazione ai diversi bisogni dei clienti, con approfondimenti sulla tecnologia utilizzata o sullo specifico mercato; in pratica tutto ciò che serve al nostro personale per poter indagare a fondo le necessità del cliente e quindi consigliarlo al meglio. Chiediamo anche la disponibilità di trasformare i contenuti per renderli accessibili da tutti i device a disposizione della nostra popolazione: questo è il primo requisito per catturare l’attenzione e soprattutto per adeguare il contenuto formativo ai ritmi della vita in negozio. Con la formazione vogliamo fornire alle nostre persone gli elementi e le capacità per soddisfare i bisogni dei clienti».