Olimpia Splendid – «L’IoT è un fenomeno che non può essere ignorato»

Abruzzese, 33 anni, Vanni va a rafforzare il team marketing dell’azienda con la sua consolidata esperienza acquisita in aziende come Indesit Company Spa e Whirlpool EMEA
Roberta Vanni, responsabile marketing Olimpia Splendid

Abbiamo fatto il punto sulle tecnologie attuali nella climatizzazione con Roberta Vanni, responsabile marketing Olimpia Splendid.

Ritenete indispensabili le strategie che facilitano l’interazione utente-elettrodomestico?
L’Internet of Things è un fenomeno che le soluzioni per climatizzazione, riscaldamento e trattamento aria non possono ignorare. Tutti gli elettrodomestici dovrebbero dialogare con l’utente anche da remoto, in una modalità “vicina” alle sue abitudini. Per i climatizzatori fissi della nostra gamma Aryal abbiamo creato, a esempio, un kit wi-fi: tramite una semplice chiavetta USB, si connette lo split alla rete di casa per gestirlo via smartphone anche quando si è fuori, grazie all’App dedicata.

L’approccio facile all’apparecchio rappresenta un plus per l’utente?
Sì, conta molto. Per questo l’usabilità è un fattore importante nello sviluppo di ogni prodotto. La gamma di climatizzatori portatili Dolceclima è stata rinnovata proprio per introdurre un display LCD touchscreen che consenta di gestire, in modo intuitivo le diverse funzioni. Con Unico, il climatizzatore senza unità esterna, semplifichiamo anche gli interventi di assistenza: in caso di allarmi macchina, grazie alla wi-fi Technology, il service Olimpia Splendid può visualizzare e modificare le variabili e i parametri tramite cloud.

Come vengono dimostrate le modalità di gestione e le caratteristiche attrattive dell’apparecchio?
Negli ultimi anni abbiamo costruito una iconografia che rende più immediati e di facile lettura i plus di tutti i prodotti Olimpia Splendid. Icone visibili su stickers, pendagli e packaging, sul nostro sito internet, sulle pagine pubblicitarie e in tutti i punti di contatto tra il prodotto e il suo pubblico.

Pensate di sviluppare ulteriormente progetti in cui la buona interazione macchina-utente rappresenti la base di partenza per un’idea di comfort?
Il comfort domestico è parte integrante del nostro DNA e l’interazione utente-macchina ne è un fattore cruciale; continueremo quindi a innovare e migliorare le nostre gamme sotto questo punto di vista. L’obiettivo è anzitutto facilitare il dialogo tra il climatizzatore e l’abitante della casa, estendendo la wi-fi Technology a tutti i modelli a catalogo. La sfida ulteriore sarà consentire al climatizzatore di interagire con gli altri prodotti per il comfort domestico installati nello stesso ambiente. Tutto questo è già realtà nei sistemi top di gamma, ma vorremmo offrire lo stesso standard a tutti.