Panasonic premiata dal proprio headquarter per i risultati raggiunti a livello mondiale ed europeo

Claudio Lamperti, Managing Director di Panasonic Italia
Claudio Lamperti, Managing Director di Panasonic Italia

La filiale italiana di Panasonic ha ricevuto due importanti riconoscimenti. Il primo – a livello europeo – conferito direttamente dai vertici europei dell’azienda, rispettivamente Junichi Suzuki, Presidente e CEO di Panasonic Europa e Yosuke Matsunaga, Managing Director di Panasonic Appliance Europe e il secondo – a livello mondiale – conferito a Kusatsu dal Presidente dell’AP Company, Masahiro Shinada.

In entrambi i casi, la branch office italiana si è distinta per gli eccellenti risultati di vendita e profitto raggiunti nel FY 2018/19 rispetto a quelli – ugualmente molto positivi – conseguiti dalle altre filiali nel mondo. Un risultato ancor più prestigioso, se si considera che è stato raggiunto commercializzando un numero di referenze notevolmente ampio in sé e rispetto alle filiali operanti nel mondo: ciò ha consentito al pubblico italiano di apprezzare la grande qualità della tecnologia Panasonic declinata in diversi settori merceologici, dall’audio/video al piccolo elettrodomestico, dall’aria condizionata al personal care, fino alla videosorveglianza domestica.

Sull’assegnazione di questo riconoscimento ha certamente inciso anche l’approccio al mercato della filiale italiana, inteso come distribuzione efficiente attraverso tutti i canali di vendita fisici e online e come gestione olistica e sinergica delle principali leve di marketing quali campagne advertising, operazioni promozionali e sponsorizzazioni di grande efficacia.

«Un riconoscimento che – dopo l’award dello scorso anno fiscale – conferma l’ottima direzione intrapresa dalla nostra branch office -, ha dichiarato Claudio Lamperti, Managing Director di Panasonic Italia, – La nostra filiale è riuscita a proseguire nel percorso di crescita tracciato negli ultimi anni, continuando a generare profitti valorizzando le referenze in gamma e introducendone di nuove. L’attuale scenario consente ulteriori margini di crescita ed ampie prospettive, non soltanto per noi ma anche per il settore in cui operiamo. In questo senso, l’Annual Award è la conferma che abbiamo lavorato nella giusta direzione: ringrazio per questo tutti i collaboratori della branch italiana e tutti i partner che ci hanno apprezzato e supportato in questo percorso».