Haier all’IFA GPC 2019 Andalusia

Soddisfazione. È quella che emerge visibilmente durante lo speech di Yannick Fierling, Ceo di Haier Europe alla conferenza di presentazione di IFA 2019, in merito all’acquisizione di Candy di qualche mese fa. Un matrimonio riuscito (da parte nostra, qualche rimpianto per una storica azienda italiana) che tra le varie sfaccettature, ha anche quella d’unire due brand che fanno della crescita un valore importante. + 26% per Haier a livello mondiale (2018 su 2018), +11% per Candy in Europa.
Fierling sottolinea l’importanza strategica dell’acquisizione, sia a livello di posizionamento dei due brand sia come portfolio dei prodotti. L’intento per l’azienda è quello di diventare un brand di rilievo (la parola “leader” riecheggia più volte) nella smart home ed in particolare nell’ambito delle cucine, grazie alla forza di un ecosistema in grado di dare al suo utilizzatore un valore aggiunto in termini di funzionalità (ed in questo caso considerate le potenzialità potrebbe non essere solo retorica).
Candy per Haier rappresenta un brand con prodotti connessi, innovativi e facili da usare, in grado di migliorare il quotidiano, anche dal punto di vista del design.
Su questo versante, Rapidò è la nuova piattaforma per le lavatrici che sarà svelata all’esposizione berlinese. Tutto parte dalla considerazione che il 65% degli utenti utilizza il lavaggio veloce, da qui la possibilità di scegliere tra nove tipi di lavaggio rapido, il tutto tramite un’app che grazie alla realtà aumentata, una volta inquadrata la biancheria sporca con la fotocamera, sarà in grado di suggerire il lavaggio più adatto in termini di colori e peso.
Per Candy in arrivo anche una nuova gamma di cucine connesse, che rappresenterà la scelta più vasta per un singolo brand per questo tipo di prodotti.
Lato Haier la grossa news sarà la versione riveduta e corretta della lavatrice a doppio cestello tre in uno (lava, asciuga e tutte e due le cose contemporaneamente), la Haier Duo, rinnovata anche per quanto riguarda il design.