Sony – Una tecnologia familiare

sony fuorisaloneMolto suggestiva l’installazione Affinity in Autonomy realizzata allo spazio Zegna da Sony. La mostra vuole trovare un punto di contatto tra la robotica e l’uomo in un contesto fatto di emozioni e poesia.
L’allestimento è diviso in 5 “zone” sensoriali in cui i robot assumono sembianze sempre più familiari, come nel caso di Aibo (nella foto) che oltre all’intelligenza è dotato di una forte capacità di apprendimento anche emotivo.
Yutaka Hasegawa, Head del Creative Center ha commentato, «Affinity in Autonomy mostra l’evoluzione della relazione tra esseri umani e tecnologia: uno sguardo su come potrà essere il futuro dell’Intelligenza Artificiale applicato alla Robotica, alla scoperta dell’intelligenza e delle emozioni dei robot. Dall’anno della sua fondazione nel 1961, Sony è stata all’avanguardia nel campo del design e dell’innovazione, in linea con i principi dei propri fondatori esplicitati in “fare ciò che non è mai stato fatto prima” ed “essere sempre un passo avanti. Dal lancio del primo Entertainment Robot, ‘Aibo’, nel 1999, Sony ha continuato ad analizzare e accrescere la propria conoscenza e comprensione in tema di Intelligenza Artificiale. La mostra affonda le radici nelle credenziali di Sony in questo ambito: evoluzione, emozione e comportamento dei robot suggeriscono una capacità di apprendimento, crescita e sviluppo, in cui la relazione di “amicizia” con gli esseri umani gioca una parte importante».