TV Sharp – L’8K è ancora una tecnologia di nicchia

Sharp Adrian Wysocki
Adrian Wysocki, Sharp European Product Manager

Abbiamo chiesto a Adrian Wysocki, Sharp European Product Manager un parere sul mercato dei televisori.

Considerando il settore TV, come giudica il CES 2019, sono state presentate novità interessanti? Con delle potenzialità anche per il mercato italiano?
Ci sono una serie di prodotti promettenti mostrati al CES. Uno dei focus del momento riguarda i display 8K. Sulla scia di Sharp, tutti i principali brand hanno presentato i TV basati su tecnologia LCD o OLED. In particolare al CES Sharp ha presentato la line-up 8K da 60, 70 e 80 pollici. Inoltre, prodotti come l’OLED Type R (dove la R sta per “roll-up”) o la TV modulare a parete da 219 pollici stanno impostando nuovi trend. Anche le tecnologie Dolby Vision e Dolby Atmos stanno diventando sempre più popolari. Sharp introdurrà una serie di prodotti che supportano queste tecnologie nel corso dell’anno.

Come vedete oggi il mercato dei televisori e come sarà il 2019?
Dopo un 2017 difficile e un 2018 promettente, il 2019 dovrebbe mantenere un trend positivo. L’Italia è il quarto principale mercato per il comparto dei TV in Europa. I formati a partire dai 50 pollici stanno diventando sempre più popolari in Italia, mentre sta diminuendo il mercato dei formati più ridotti da 32 a 40 pollici.

Quali sono le principali tendenze nel mondo dei televisori per il 2019?
In quanto a diagonali TV, i formati dai 55 pollici in su sono quelli più “promettenti”. In termini di tecnologie di immagine, le tecnologie HDR e WCG aumenteranno la loro popolarità così come il 4K. Anche lo streaming con qualità HDR e Dolby Vision assumerà importanza.
I prodotti 8K saranno più diffusi sul mercato nel 2019 e le tecnologie di AI come l’upscaling 4K/8K aiuteranno nel raggiungimento di questo obiettivo. Tuttavia, l’8K sarà ancora una tecnologia di fascia alta e di nicchia.

Quali saranno le tipologie di prodotto più vendute nel 2019, vi aspettate delle conferme o delle novità?
I modelli di Smart TV 4K in formato dai 50 pollici in su con Voice Assistant e tecnologie avanzate d’immagine come HDR, WCG o Dolby Vision saranno tra i prodotti più popolari nel 2019.

Considerando il settore TV, come giudica il CES 2019, sono state presentate novità interessanti? Con delle potenzialità anche per il mercato italiano?
Per quanto riguarda il settore TV, i temi caldo sono stati l’8K e l’Intelligenza Artificiale.
Sul mercato italiano, l’8K ha al momento potenzialità marginali, dovute soprattutto all’assenza di contenuti e mezzi per accedere ai contenuti con risoluzione 8K. Possiamo dire che i prodotti 8K sono per l’Italia un bell’esercizio di stile, ma ben lontano dall’essere una realtà e una necessità italiana, per lo meno in ambito consumer.
L’IA all’interno del TV intesa come utilizzo dell’IA per fare upscaling di immagini ad 8K sono realtà concrete ma che poco riguardano l’utente finale da un punto di vista di applicazione pratica.
L’IA di cui l’utente gode è legata all’integrazione dei servizi di assistente.
E per noi in TCL, l’integrazione dell’IA sui nostri TV è già oggi una realtà conclamata, dovuta principalmente alla partnership con Google nata sin dall’introduzione del sistema Android TV, e che ci vedrà presto compatibili al 100% con il servizio Google Assistant che sarà rilasciato a brevissimo anche in Italiano.
In TCL Android TV e IA sono alla base della gamma TV 2019, dove il sistema operativo smart con cui andiamo a lavorare sarà sempre e solo Google (dal 32” in su).