Beko e il Gruppo Lube insieme per la ricostruzione delle Marche

Francesco Misurelli, general manager Beko Italia
Francesco Misurelli, general manager Beko Italia

Beko e il Gruppo Lube, con sede e stabilimento a Treia (Macerata), uniscono le proprie forze a favore delle vittime del terremoto che ha colpito le Marche nel 2016, raccogliendo i fondi per donare all’Istituto Scolastico Paladini, duramente colpito dal sisma del 2016, un nuovo laboratorio di tecnologia robotica.

Una collaborazione importante quella di Beko e il Gruppo Lube, non solo un aiuto concreto per i giovani di Treia, ma un messaggio di speranza: un laboratorio di tecnologia robotica a rappresentare la voglia di guardare al futuro e non rimanere indietro, ponendo al centro della rinascita proprio l’avanzamento tecnologico.

«Siamo orgogliosi di collaborare con il Gruppo Lube e poter contribuire in modo concreto alla ripartenza del territorio delle Marche – ha detto Francesco Misurelli, General Manager di Beko Italy. – Crediamo che la rinascita debba partire in primis dai più giovani che non dovrebbero in alcun modo vedere la loro formazione ostacolata dalle conseguenze del sisma».

Dopo gli eventi sismici del 2016 la scuola di Treia è stata profondamente danneggiata e costretta a trasferire la propria sede prima in un oratorio e poi in un ex convento dove si trova tuttora: la donazione di Beko e il Gruppo Lube rappresenta così una vera chiave di volta e assume ancora più valore mettendo in evidenza l’urgenza di completare il processo di ricostruzione e rinascita dell’intero territorio.

«Il sisma che ha colpito le Marche ci riguarda in prima persona – ha commentato l’Amministratore Delegato di Gruppo Lube, Fabio GiulianelliA Treia abbiamo la nostra sede e il nostro stabilimento produttivo. La possibilità di collaborare con Beko è per noi un’occasione straordinaria per continuare a dare il nostro sostegno al nostro territorio».

Per celebrare la donazione, Beko e il Gruppo Lube organizzeranno oggi, un momento speciale proprio a Treia, negli spazi dello show room del Gruppo Lube che, per l’occasione, vedrà gli studenti della scuola media protagonisti di una mattinata di scuola diversa; una lezione ai fornelli insieme ai giocatori del Volley Lube, presenti all’evento Bruno Rezende, Osmany Juantorena, Tsevatan Sokolov e Robertlandy Simon, capitanati da Chef Alessandro Borghese, testimonial Beko e maestro d’eccezione per un giorno.

«Sono entusiasta di accompagnare Beko e il Gruppo Lube in questa importante iniziativa di solidarietà – ha commentato Chef BorgheseLa rinascita è possibile solo se ciascuno di noi riesce a fare la propria parte, per questo sono felice di dare il mio contributo regalando ai giovani ragazzi della scuola media di Treia una momento di distrazione all’insegna della cucina e del divertimento».