Off white e grey, le nuove tendenze dell’elettrodomestico

Francesca Valan, industrial designer specializzata nella progettazione dei colori, dei materiali e delle finiture (CMF Design)
Francesca Valan, industrial designer specializzata nella progettazione dei colori, dei materiali e delle finiture (CMF Design)

La scelta di usare un colore o una sfumatura diversa dal bianco deriva da studi e ricerche molto accurati per cogliere le tendenze presenti e, soprattutto, intercettare quelle future. Designer e professionisti sprigionano tutto il loro genio e il loro talento per proporre la soluzione cromatica migliore per un determinato prodotto. Francesca Valan, industrial designer specializzata nella progettazione dei colori, dei materiali e delle finiture (CMF Design), ha una lunga esperienza in questo settore, lavorando per diversi comparti industriali, tra cui gli elettrodomestici. Le abbiamo chiesto cosa pensa degli apparecchi colorati.
«A mio avviso – ha dichiarato – l’uso di tonalità cromatiche diverse dal bianco negli elettrodomestici è una sperimentazione pensata più per la comunicazione che non per la vendita, soprattutto se si parla di un prodotto come la lavatrice, che ancora viene posizionato in un luogo comodo per la gestione del bucato, raramente a vista. Il colore può invece essere un elemento distintivo per il frigorifero, soprattutto nel caso dei nuovi moderni open space e gli home office, dove può essere considerato un pezzo d’arredo e rispondere quindi alle caratteristiche estetiche della casa. Il mio lavoro consiste nell’effettuare un’analisi dei colori presentati in passato e di quelli attuali per capire cosa manca e cosa potrebbe essere interessante per i trend del futuro. Tutto ciò, incrociato ovviamente con le tendenze dell’arredamento.
Nell’elettrodomestico le tendenze più che verso i colori accesi, vanno verso le varie tonalità del bianco, le cosiddette tinte “off white”, che sono bianchi leggermente tendenti ad altre sfumature, come il grigio per esempio. Un trend che sta prendendo piede con i climatizzatori, che devono armonizzarsi con la tinta delle pareti. Poi si possono fare tanti divertenti esperimenti con qualsiasi colore, ma lo si fa per accendere la curiosità del pubblico, non per la vendita a grandi numeri».