Bimar: «Siamo andati avanti»

Edoardo Brianzi, CEO di Bimar «Non vogliamo che il prezzo sia una barriera allo sviluppo della smart home». È passato quasi un anno da quando Edoardo Brianzi, CEO di Bimar era venuto in redazione a presentarci alcuni prodotti alla portata di tutte le tasche per collegare i dispositivi tradizionali al proprio smartphone.

Nel frattempo l’azienda è andata avanti e oggi a Milano ha presentato i prodotti di punta della linea Easy Smart, termoventilatori, umidificatori, diffusori di aroma e purificatori d’aria, tutti regolabili tramite l’apposita App e tramite la voce. «Il design non bastava più per essere vincenti e innovativi ed ecco che è nata questa nuova linea di prodotti smart, pensata per rendere la vita delle persone sempre più piacevole e semplice. Gli apparecchi si controllano da remoto tramite smartphone e tramite Google Home/Amazon Alexa. In Bimar però guardiamo avanti e siamo già pronti a far dialogare i nostri prodotti con altri assistenti vocali che in futuro entreranno sul mercato, come ad esempio quello di Apple».

prodotti Bimar Partner internazionale: Tuya, azienda specializzata in tecnologia innovativa e intelligenza artificiale, che ha scelto Bimar per il suo ingresso sul mercato italiano. È di Tuya la tecnologia smart all’interno degli apparecchi Bimar ed è sempre di Tuya lo sviluppo dell’App dedicata, che racchiude in un’unica applicazione tutti i dispositivi Bimar e quelli di altri marchi che utilizzano il modulo Tuya. L’App è stata pensata non solo per migliorare il comfort della propria casa, ma anche per ottimizzare i consumi e per far interagire gli elettrodomestici tra di loro.

«Questo è solo l’inizio. Per i prossimi anni abbiamo in programma un importante piano di sviluppo sia in termini di prodotti, sia in termini di comunicazione. La nostra linea sarà presentata a tutta la distribuzione italiana: al mondo dell’eldom, DIY, al canale Loyalty e al mondo dell’ecommerce. Stiamo creando del nuovo materiale per essere interessanti anche online sui siti di ecommerce dei nostri partner ed abbiamo già pronto del materiale pop per spiegare la tecnologia anche attraverso contenuti multimediali».