Amazon punta al Medio Oriente

amazon home pageNonostante l’acquisizione due anni fa del sito di ecommerce Souq.com, Amazon ha deciso di sbarcare in Medio Oriente, mantenendo le vendite all’interno del suo sito. Il primo Paese sarà gli Emirati Arabi Uniti e successivamente l’Arabia Saudita, mentre in Turchia è già presente da settembre.

Su il sito de Il Giornale si legge: «Amazon viene da un trimestre record, eppure poco soddisfacente. Gli utili tra luglio e settembre hanno sfiorato i 3 miliardi di dollari. Il fatturato è arrivato a 56,6 miliardi, ma ha deluso le attese per il secondo periodo consecutivo. Così come meno brillanti del previsto sono state le stime di ottobre-dicembre: vendite tra i 66,5 e i 72,5 miliardi. Se i dati saranno confermati, si tratterebbe di un progresso anno su anno tra il 10 e il 20%. Amazon sta quindi rallentando: il fatturato è cresciuto del 39% nel secondo trimestre e del 29% nel terzo. È questo, quindi, il primo numero su cui puntare gli occhi: più Bezos si avvicinerà alla soglia massima stimata (72,5 miliardi) e migliore sarà l’accoglienza».