Il modello ideale di negozio esperienziale: la smart home del Samsung District

Francesco Cordani, Head of Marcom di Samsung Electronics Italia

Samsung District nasce con il trasferimento a Milano della nuova sede di Samsung Italia, un progetto che voleva essere qualcosa di più di un semplice trasloco. Al suo interno è stata realizzata, infatti, anche una smart home con sette aree esperienziali dove è possibile, tra l’altro, vedere in funzione i prodotti top di gamma, comprese le applicazioni della realtà virtuale. Il consumatore, per esempio, può interagire con gli elettrodomestici della cucina e c’è l’home cinema, una struttura insonorizzata, per godere dell’audio Dolby e della visione su uno schermo a 75”. «Fondamentalmente -, dice Francesco Cordani – Head of Marcom di Samsung Electronics Italia, – abbiamo voluto ricreare degli spazi dove poter fruire della tecnologia nel modo più naturale possibile, dove è possibile vedere il funzionamento dei prodotti dal vivo. E dove è possibile trasferire l’idea di una innovazione non asettica e distante, ma di una innovazione che si può toccare con mano: uno spazio dove il consumatore è immerso nella tecnologia e soprattutto dove scopre tutta la rilevanza che la tecnologia può avere lui». «L’obiettivo primario di questa struttura -, prosegue Francesco Cordani, – è presentare i prodotti Samsung e mostrare quelle tecnologie che sono ancora poco note al grande pubblico. Quante persone sanno che, grazie alla tecnologia Samsung, è possibile, per esempio, aprire la serratura della porta blindata con il proprio device mobile? Lo smartphone consente di vedere chi c’è fuori dalla porta, di rispondere e di interagire con lui. Nella smart home del Samsung District questa tecnologia è presente e si può provare. Almeno per il momento, esperienze come queste non possono essere trasferite interamente nei punti vendita. La tecnologia esperienziale che si vive al District è pensata per come si vivrebbe in casa, quindi condizioni difficilmente ripetibili in tutti i punti vendita dove ci sono diversi fattori da considerare: lo spazio disponibile, il wi-fi in dotazione e via dicendo. Comunque, Samsung è già capillarmente presente in store con le Experience Zone, spazi interamente brandizzati dove i nostri ambassador spiegano i nostri prodotti e dove cerchiamo di ricreare alcuni degli elementi emozionali presenti nel District».