Amazon Dash arriva nei prodotti Haier

Roberta Olgiati, Laundry Product Manager Haier Italia
Roberta Olgiati, Laundry Product Manager Haier Italia

Usare le applicazioni smart per scopi molto concreti è la strategia di Haier, che studia le funzioni intelligenti per rispondere alle esigenze dei consumatori, come quella di ordinare detersivi e altri prodotti, una volta esauriti, con il semplice tocco di un pulsante.

«Su tutta la nuova serie di lavasciuga Haier Super Drum – spiega Roberta Olgiati, Laundry product manager di Haier Italia – sarà disponibile la funzione di riordino automatico di Amazon Dash Replenishment. La partnership con Amazon è nata dall’esigenza di cogliere i reali bisogni dei nostri clienti: questa soluzione permetterà infatti di eliminare la preoccupazione di ritrovarsi improvvisamente a corto di detersivo o ammorbidente. Impostando la funzione direttamente dall’applicazione Haier U+, Super Drum riordinerà automaticamente il detersivo e l’ammorbidente quando stanno per terminare».

Attualmente i prodotti smart sono presenti in maniera significativa nel comparto del Lavaggio di Haier.
«Quest’anno Haier – prosegue Roberta Olgiati – ha presentato la rivoluzionaria lavasciuga Haier Duo Dry, con doppio cestello e dotata di connessione wi-fi e App dedicata. Il principale vantaggio è quello di poterla programmare anche quando si è fuori casa direttamente dal proprio smartphone o tablet. L’applicazione sviluppata da Haier (Haier U+) permette anche di ricevere consigli sul ciclo di lavaggio ottimale a seconda del tessuto e del tipo di macchia e scaricare nuovi programmi. Inoltre, in caso di errore, l’utente riceverà una notifica direttamente dall’applicazione U+ con le soluzioni suggerite, senza più dover attendere o consultare il manuale di istruzioni».

Gaia Antonelli, product manager Cooling di Haier Italia
Gaia Antonelli, product manager Cooling di Haier Italia

Ma le novità non riguardano solo il Lavaggio.
«La collaborazione con Amazon – dichiara Gaia Antonelli, product manager Cooling di Haier Italia – consiste in una partnership sviluppata oltre che per il Lavaggio anche per i frigoriferi, come abbiamo presentato all’IFA, dove il rifornimento Amazon Dash era integrato anche nella gamma di frigoriferi connessi».

Ma come procede l’affermarsi degli elettrodomestici smart sul mercato italiano?
«Oggi i prodotti connessi sono una realtà – sostengono Roberta Olgiati e Gaia Antonelli – l’offerta esiste ma le vendite sono piuttosto deboli. È un trend in crescita ma rimane un mercato di nicchia. In questo momento la connettività è soprattutto un know-how tecnologico e in Italia, come in Europa, non è ancora un’aspettativa dei consumatori. La nostra strategia, in primo luogo, prevede di sviluppare prodotti che rispondano alle esigenze dei consumatori, tuttavia Haier ha anticipato questo trend ed è pronta a entrare sul mercato con prodotti connessi, come abbiamo già fatto per il mercato interno: in Cina, ci sono 58 milioni di utenti di prodotti connessi Haier, che è il leader globale di apparecchi connessi».