Whirlpool – La fabbrica di Carinaro diventa base logistica di parti di ricambio

whirlpool carinaro
Photo credits: Alessandro Imbriaco, #PlacesthatMatter 2017

L’impianto produttivo di Carinaro (in provincia di Caserta) – destinato alla chiusura dopo la fusione di Indesit in Whirlpool – è stato in realtà riconvertito nella più grande base logistica di parti di ricambio dell’azienda di elettrodomestici.

Si legge su Il Sole 24 Ore: «Su 60mila metri quadrati di area coperta (come sette campi da calcio), la piattaforma logistica gestisce 100mila componenti diversi, ha uno stock del valore di 90milioni di euro, movimenta 3mila colli e pallet al giorno e serve altrettanti clienti nel mondo, fa spedizioni per 12 milioni l’anno».

L’investimento ha penalizzato i dipendenti che da 800 sono diventati 320, anche se l’azienda ha dichiarato di voler puntare sui lavoratori, convinta che nella logistica il controllo umano sia ancora sinonimo di garanzia di qualità.