Amazon Go negli aeroporti

Amazon Go negli aeroportiAmazon vuole portare i negozi senza cassa nei grandi scali Usa, proprio là dove i consumatori hanno una spinta all’acquisto d’impulso più elevata.

Potrebbe essere questo, secondo indiscrezioni dell’agenzia Reuters, l’obiettivo dei prossimi anni di Bezos, che con l’ingresso dei punti vendita Amazon Go nei principali aeroporti americani, confermerebbe la sua visibilità planetaria.

Il modello Amazon Go, finora sperimentato con sette punti vendita in America, è completamente automatizzato. Il cliente viene identificato all’ingresso attraverso la lettura di un codice sul proprio telefonino e da quel momento viene monitorato da centinaia di telecamere e sensori. Alla fine dell’acquisto, il conto gli viene addebitato direttamente sulla carta di credito senza fare la fila alle casse.

Gli scali Usa contattati da Bezos sarebbero quello di Los Angeles e il San Jose International Airport. Entrare in questo settore non è però facile, bisogna fare delle gare per le concessioni e sono richiesti protocolli molto severi sia per gli spazi sia per la sicurezza dei lavoratori.