Segno positivo per le lavastoviglie ad incasso – Un confronto con Marco Muci di Electrolux

Marco Muci, Product Line Manager Food Preservation and Dishwashers Electrolux
Marco Muci, Product Line Manager Food Preservation and Dishwashers Electrolux

Marco Muci, Product Line Manager Food Preservation and Dishwashers ci ha raccontato le caratteristiche delle nuove lavastoviglie Electrolux e le strategie dell’azienda.

Dalle vostre indagini cosa spinge il consumatore all’acquisto e cosa cerca in una lavastoviglie?
Abbiamo individuato 3 principali categorie di consumatori ai quali ci rivolgiamo con la nostra offerta di lavastoviglie:
1) Consumatori che ricercano la performance e vogliono prodotti affidabili, tecnologici e che restituiscano risultati di lavaggio perfetti
2) Consumatori che ricercano l’adattabilità. La lavastoviglie deve adattarsi al suo stile di vita e di utilizzo
3) Consumatori che cercano il comfort. La lavastoviglie deve migliorare la vita dell’utente e evitargli lo spiacevole compito di lavare i piatti.

Quanto sono importanti questi aspetti? Consumi ridotti, varietà di programmi, ampiezza di carico, tempi ridotti di lavaggio, facilità d’uso, asciugatura, silenziosità
Ognuno di questi aspetti ha elevata importanza a seconda della tipologia di utilizzo e della tipologia di utente. La nostra offerta spazia da macchine in A+++ per soddisfare il cliente che vuole consumi ridotti, a macchine e cicli super silent che permettono all’utente di lavare e non sentire la macchina.
La varietà dell’offerta di gruppo Electrolux che passa attraverso i 2 brand che commercializziamo in Italia (AEG e Electrolux) ci permette di soddisfare ed eccellere in ognuno di questi aspetti.

Quali soluzioni proponete per ridurre i consumi energetici?
Per la riduzione dei consumi e il raggiungimento della più alta classe energetica proponiamo tecnologie come:
– Allacciamento all’acqua calda (che diminuisce l’energia utilizzata per scaldare l’acqua)
– Sensore di carico e sensore di sporco per capire il tipo di carico da lavare e impostare temperatura dell’acqua e durata del ciclo in base all’effettiva necessità
– Air Dry tecnology. Apertura automatica della porta a fine ciclo per completare l’asciugatura in maniera naturale e senza ulteriori consumi
– Motore inverter per unire silenziosità a performance con consumi ridotti

Quale tecnologia utilizzate per l’asciugatura delle stoviglie ed evitare che ci siano residui di umidità?
La tecnologia adottata dalle nostre macchine A+++ che presto sarà portata su tutta la gamma si chiama AirDry.
La macchina nella fase finale del ciclo di asciugatura apre in maniera automatica la porta di 10cm. Questo permette all’aria umida interna di fuoriuscire nell’ambiente della cucina mentre l’aria esterna penetra nella vasca completando in maniera Eco e naturale l’asciugatura delle stoviglie.
Questa soluzione permette di incrementare notevolmente la qualità dell’asciugatura delle stoviglie e raggiungere risultati vicini al 100% anche su materiali più difficili da asciugare come le plastiche.

Spesso i programmi di lavaggio sono numerosi, ma quali ritenete siano i più apprezzati dai consumatori?
Credo che i più apprezzati siano quelli automatici in cui la macchina si adatta alla tipologia di carico e quelli veloci che permettono di lavare in maniera rapida.
Oltre a questi per chi ha tempo e può far andare la lavastoviglie a lungo (magari la notte) il ciclo ECO, che è quello su cui la macchina si setta in maniera automatica, è uno dei più utilizzati,

3 Electrolux ComfortLift
ComfortLift® ESL7540RO di Electrolux ha il cestello inferiore che si solleva all’altezza di quello superiore, rendendo agevole il carico e lo scarico delle stoviglie. È datata di motore inverter che unisce silenziosità a performance con consumi ridotti. Grazie alla tecnologia AirDry a fine ciclo si apre in automatico la porta per completare l’asciugatura in modo naturale e senza ulteriori consumi. Classe energetica A++

Qual è la vostra ultima novità e quale la sua particolarità dal punto di vista tecnologico?
La nostra ultima novità in termini di importanza è sicuramente ComfortLift®. Siamo riusciti a portare una rivoluzione tecnologica sul mercato delle lavastoviglie, introducendo la prima lavastoviglie al mondo con cestello inferiore che si solleva all’altezza di quello superiore.

Che vantaggi offre al trade la vostra proposta?
Il vantaggio al trade è la possibilità di proporre un prodotto unico e rivoluzionario, provando a controvertire il trend di continuo abbassamento del prezzo medio di mercato guidando l’offerta con prodotti di qualità e di valore.

Con quale posizionamento viene proposto l’articolo?
Il prodotto è disponibile in entrambi i Brand Electrolux e AEG. Il posizionamento suggerito al pubblico di Electrolux è 999€ mentre quello AEG è 1299€

Avete effettuato delle attività in store per promuoverlo?
Sì, sono state attivate promo in store, materiale promozionale ed esplicativo così come special placement per mettere in evidenza il funzionamento e la facilità d’uso.

Avete predisposto qualche iniziativa online dedicata a questo prodotto (sito, minisito, …)
Il prodotto è in evidenza in home page sul nostro sito internet e cliccandoci si accede a una pagina dedicata con tutti i dettagli di prodotto

Proponete modelli che si possono controllare a distanza con App? Eventualmente quali sono e quali i vantaggi per il consumatore?
In questo momento non abbiamo modelli in gamma con questa funzionalità.

In genere la lavastoviglie è a incasso nella cucina. Qual è l’importanza del design e dell’estetica? Quali estetiche sono più apprezzate?
Se parliamo di design per prodotti da incasso, l’unico vero elemento differenziante è il cruscotto. In questo caso l’offerta di materiali quali l’acciaio inox è sempre apprezzato.
Diverso è il discorso di prodotti semi integrati in cui il cruscotto a vista deve integrarsi con gli altri elettrodomestici della cucina, o di prodotti ibridi come le nostre lavastoviglie Design Line (disponibili in colore Inox, Bianco o Nero) che sono prodotti free standing sottotavolabili con porta flat e comandi a scomparsa che nel mercato della sostituzione rappresentano una soluzione perfetta per integrarsi nella maggior parte delle cucine.

Qual è il canale di vendita privilegiato per la vendita della lavastoviglie?
Non esiste un canale privilegiato. I due canali di vendita Kitchen retail e Electrical retail generano volumi diversi ma si rivolgono in prevalenza a consumatori differenti. Da una parte abbiamo l’elettrodomestico di primo impianto legato a nuove cucine, mentre nel secondo caso si intercetta il ricambio.

Come è il mercato attuale e quali le prospettive per il futuro?
Il mercato delle lavastoviglie sta vivendo un semestre estremamente positivo. La lavastoviglie da incasso è uno dei comparti del mercato che ha fatto registrare la crescita più significativa.