UL Firmato accordo con IMQ per agevolare i costruttori di prodotti a gas e misti nel loro processo di espansione internazionale

Al centro della foto Antonella Scaglia, presidente e amministratore delegato di IMQ e Jeff Smidt, vice presidente della divisione di Appliances, HVAC e Lighting, di UL
Al centro della foto Antonella Scaglia, presidente e amministratore delegato di IMQ e Jeff Smidt, vice presidente della divisione di Appliances, HVAC e Lighting, di UL

UL, Underwriters Laboratories, organizzazione globale impegnata nella scienza della sicurezza, ed IMQ, ente italiano leader in Europa nella valutazione della conformità, hanno firmato un memorandum of understanding (MoU) per agevolare i costruttori di prodotti a gas e misti nel loro processo di espansione sul mercato internazionale.
Grazie all’accordo tra UL ed IMQ, i produttori di apparecchiature a gas – quali piani cottura a gas e misti, boiler, scaldacqua, valvole etc- potranno usufruire di un servizio di riconosciuta qualità, in grado di velocizzare l’immissione dei prodotti sul mercato, conformemente a quanto previsto dalle normative locali.
Le procedure di test applicate permetteranno di rispondere ai requisiti degli standard sia del mercato europeo sia di quello nordamericano. I prodotti costruiti all’interno dell’Unione Europea potranno essere testati localmente presso i laboratori di IMQ, accelerando così la distribuzione nel mercato nordamericano. Allo stesso modo, i clienti del Nord America potranno beneficiare dei laboratori locali di UL. Inoltre i clienti continueranno a lavorare con il loro principale contatto all’interno di UL o di IMQ, che a sua volta coinvolgerà le parti interessate per mettere in atto un processo coordinato.
Ha affermato Marco Crosignani, direttore europeo della divisione Appliances, HVAC e Lighting presso UL: “L’accordo con IMQ è stato intrapreso avendo sempre chiari in mente i bisogni dei nostri clienti. Attraverso l’offerta di un servizio locale per un accesso globale, i nostri clienti avranno la possibilità di accedere al mercato più velocemente, di ottimizzare i budget e di allargare la loro rete di distribuzione. Siamo orgogliosi di lavorare con un ente che si occupa di sicurezza con grande autorevolezza per offrire ai clienti un servizio ed un valore ancora più elevati”.
Mentre Fulvio Giorgi, direttore della business Unit Prodotto di IMQ, ha commentato: “Il MoU siglato con UL ha l’obiettivo di rispondere alle esigenze sempre più glocal del mercato. Si tratta di una collaborazione virtuosa tra enti impegnati nella tutela della sicurezza e della qualità, che comporterà vantaggi concreti per i produttori ma anche per i consumatori e, più in generale, per il mercato. Teniamo molto alla collaborazione con UL per migliorare la crescita e la sicurezza dei prodotti a gas e di tutte le apparecchiature miste a livello globale.”