Selezionati i primi 5 partner dell’Innovation Factory di Electrolux

Da sinistra, Massimiliano Fedriga, Presidente della regione Friuli Venezia Giulia) e Ernesto Ferrario, Senior Vice President, Global Industrial Operations e Amministratore Delegato di Electrolux Italia
Da sinistra, Massimiliano Fedriga, Presidente della regione Friuli Venezia Giulia) e Ernesto Ferrario, Senior Vice President, Global Industrial Operations e Amministratore Delegato di Electrolux Italia

Ad aprile dell’anno scorso è stato inaugurato l’Electrolux Innovation Factory, uno spazio creativo e agile, progettato per accelerare l’innovazione attraverso sperimentazione e nuovi modelli collaborativi con partner esterni, come ad esempio start-up, PMI e spin-off universitari.

«Dare forma all’Innovation Factory partendo da un edificio industriale non utilizzato e facendolo diventare uno spazio collaborativo all’avanguardia in soli pochi mesi, è stato un percorso di grande ispirazione -, dichiara Ernesto Ferrario, Senior Vice President, Global Industrial Operations e Amministratore Delegato di Electrolux Italia. – Le opportunità per innovare sono infinite: da un focus crescente sulla connettività e analisi avanzate, fino alla scoperta di soluzioni capaci di guidare la nostra visione della smart factory».

Un mese dopo l’inaugurazione, era stata annunciata una public call for ideas per trovare soluzioni innovative da partner esterni sul tema “Smarter Appliances, Easier Operations”. Cinque le aziende selezionate come primi partner dell’Innovation Factory:

3DNextech: Sviluppa tecnologie 3D innovative per rendere il processo di produzione più efficiente e automatizzato.
Aera: Sviluppa tecnologie che permettono alle aziende di auto-gestirsi attraverso un sistema operativo cognitivo.
DigitalViews: Fornisce un sistema di calibrazione per correggere i limiti della precisione ottica, apprendendo il modello di risposta da illuminatori di controllo e rivelando le anomalie in modo autonomo.
LinUp: Sviluppa sistemi di monitoraggio del corpo con l’obiettivo di profilare la postura, i movimenti e le attività dei lavoratori mentre operano in produzione.
ROLD: Sviluppa soluzioni innovative in vari campi (meccatronica avanzata, dispositivi intelligenti, interazione uomo-macchina e materiali avanzati).

Al taglio ufficiale del nastro erano presenti più di 250 persone, un’audience locale e internazionale. La cerimonia è stata officiata da Massimiliano Fedriga, Presidente della regione Friuli Venezia Giulia e da Ernesto Ferrario.