Astelav propone un futuro ai lavoratori Embraco

Una delle sedi produttive Embraco
Una delle sedi produttive Embraco

Settimana scorsa è uscita la notizia che Astelav, azienda torinese che ha lanciato una piattaforma pilota di rigenerazione di elettrodomestici, è pronta ad assumere alcuni dei lavoratori Embraco di Riva di Chieri per occuparli nella riparazione degli elettrodomestici.
L’idea di Astelav è quella di creare un laboratorio più grande e un polo logistico per le vendite online, contando anche sui sostegni per la reindustrializzazione promessi dal Ministero dello Sviluppo. Come riportato da La Repubblica, Riccardo Bertolino, a.d. di Astelav sta valutando con l’Amma, l’associazione delle aziende metalmeccaniche di Torino, la fattibilità del progetto, che non salverebbe tutti i dipendenti Embraco, ma sarebbe già qualcosa.